La filosofia e le sue questioni
 

Bufale e dintorni

Chenickname 11 Ott 2017 11:12
Quando, trent'anni fa o giù di lì, mi collegai per la prima volta a
Internet, con un modem300 (300 Baud, bit al secondo), facendo un numero
di New York incurante della bolletta, pensai che le strade del sapere
si sarebbero spalancate all'umanità. In parte è stato vero. Quello che
non avrei mai immaginato è che queste strade si sarebbero presto riempite
di immondizia. Ce n'è così tanta che è come se nelle vie delle nostre
città dovessimo guidare l'auto scartando continuamente mucchi di lerciume,
finendoci inevitabilmente dentro di tanto in tanto, mentre camion
ribaltabili ce ne rovesciano altra sulle teste.

Sono le bufale, le fake news, o semplicemente gli interventi di tanta
gente ignorante nei social group che scrive, spesso in modo sgrammaticato,
solo perché ha un pc connesso.

Perché si inventano bufale?
- Per scherzo: "Vediamo se fa il giro del mondo!"
- Per falsi entusiasmi e convinzioni: è ad es. il caso degli ufologi o degli
antivaccinisti.
- Per denaro: se nel tuo blog o nel tuo sito hai dei banner pubblicitari,
guadagni un tot per ogni clic e più la tua bufala gira, più guadagni.

Perché le bufale si diffondono?
- Principalmente per ingenuità e ignoranza. La gente le riecheggia
pensando di fare qualche cosa di socialmente utile, senza la capacità
di verificarle.

Come ci si difende dalle bufale?
- Soltanto con la cultura. Bisogna studiare, non informarsi. Soltanto
con lo stu***** si acquisisce la capacità critica per valutare una notizia.
Ai giovani non bisogna stancarsi di ripetere che non hanno il sapere in
tasca soltanto perché posseggono un iphone.
ideaprima1@googlemail.com 11 Ott 2017 12:04
Il giorno mercoledì 11 ottobre 2017 11:12:20 UTC+2, Chenickname ha scritto:
> Quando, trent'anni fa o giù di lì, mi collegai per la prima volta a
> Internet, con un modem300 (300 Baud, bit al secondo), facendo un numero
> di New York incurante della bolletta, pensai che le strade del sapere
> si sarebbero spalancate all'umanità. In parte è stato vero. Quello che
> non avrei mai immaginato è che queste strade si sarebbero presto riempite
> di immondizia. Ce n'è così tanta che è come se nelle vie delle nostre
> città dovessimo guidare l'auto scartando continuamente mucchi di lerciume,
> finendoci inevitabilmente dentro di tanto in tanto, mentre camion
> ribaltabili ce ne rovesciano altra sulle teste.
>
> Sono le bufale, le fake news, o semplicemente gli interventi di tanta
> gente ignorante nei social group che scrive, spesso in modo sgrammaticato,
> solo perché ha un pc connesso.
>
> Perché si inventano bufale?
> - Per scherzo: "Vediamo se fa il giro del mondo!"
> - Per falsi entusiasmi e convinzioni: è ad es. il caso degli ufologi o degli
> antivaccinisti.
> - Per denaro: se nel tuo blog o nel tuo sito hai dei banner pubblicitari,
> guadagni un tot per ogni clic e più la tua bufala gira, più guadagni.
>
> Perché le bufale si diffondono?
> - Principalmente per ingenuità e ignoranza. La gente le riecheggia
> pensando di fare qualche cosa di socialmente utile, senza la capacità
> di verificarle.
>
> Come ci si difende dalle bufale?
> - Soltanto con la cultura. Bisogna studiare, non informarsi. Soltanto
> con lo stu***** si acquisisce la capacità critica per valutare una notizia.
> Ai giovani non bisogna stancarsi di ripetere che non hanno il sapere in
> tasca soltanto perché posseggono un iphone.





ideaprima


ma vedi.... da tempo, ormai, si sa che dire bufala è dire tutto e niente.
Un attento osservatore, se realmente intelligente e serio, indaga in tutto
quanto... anche in ciò che si vorrebbe far passare come "bufala".
Poi ci sono invece coloro che come te ritengono che basti ridicolizzare ciò che
molto spesso è invece palesemente realtà, per convincere altri che questa non
esiste... o che esiste in altro modo da quella palesemente percepita.
Tu mi ricordi molto spesso quel fatterello accadutomi da ragazzina in collegio:
si stava facendo una passeggiata domenicale in campagna, tutte insieme e con la
sorvegliante-accompagnatrice di turno, quando a un tratto iniziò a piovere...
ed ecco che al fondo della fila di noi ragazze alcune iniziarono a bisbigliare
tra di loro passandosi parola. "Non ditelo alla signorina, che piove! altrimenti
ci fa tornare al collegio", dicevano. Così, sei tu... e quelli come te.
Ritenete la realtà un optional.. un qualcosa di facoltativo, manipolabile a
piacimento... e vera o meno a seconda di ciò che vi viene inculcato e fatto
credere da altri... o da un sistema ... ecc.
Io,invece, sto dalla parte di chi se gli cade la pioggia in testa dice che
piove.... ritenendo che se ne accorga pure la sorvegliante.
Se credi di far scemi altri negamdo la realtà quando è tale sei scemo tu.

Il tuo concetto di cultura? Forse ti ritieni molto acculturato credendo ai
pronostici sbagliati del meteo che dicono sole mentre ti cade la pioggia in
testa... con tutte le schifezze che ormai contiene. Ma tu manco te ne rendi
conto, di essere in questa realtà.... e te ne stai beato a deridere gli altri.
Chenickname 12 Ott 2017 09:18
Il giorno giovedì 12 ottobre 2017 09:10:18 UTC+2, rawmode ha scritto:
> <ideaprima1@googlemail.com>
>
>
> .....
> Io,invece, sto dalla parte di chi se gli cade la pioggia in testa dice che
> piove.... ritenendo che se ne accorga pure la sorvegliante.
> .....
>
> mmm... e' innegabile tuttavia che sebbene piova, non piove invece tra
> una goccia e l'altra! Inoltre la realta' non e' legata a cio' che si dice di
> essa!
> E staremmo freschi allora!!:))
> Questo succede solo tra gli umani e per quello stanno freschi, essi.
>
>
>
>
>
>
>
> Se credi di far scemi altri negamdo la realtà quando è tale sei scemo tu.
>
> .....
> ripeto o la neghi o la affermi, poco cambia...
> Forse "cambia maggiormente" se la dici prima che accada,
> a quel punto te la chiami, la invochi, involontariamente, sempre
> tra virgolette(dal momento che lo sto dicendo/scrivendo)..
> I disastri maggiori sono prodotti del telegiornale!
> Tutte le notizie sono PUBBICITA', stupri compresi, tanto che
> se alla fine non hai fatto nemmeno uno ******* alla lunga, ti senti
> un disadattato!
> In conclusione dovrebbero dare solo ******* animati anche al
> telegiornale...! Mi ricordo esattamente di una notizia sciagurata data la
> sera--
> (che stava rimontando il terrorismo "nostrano") e la mattina dopo
> e' morta una studentessa e ferita la vicina. Ricordate vero l'*****ta che
> (avendo sentito la notizia) preparo' una bomba in nottata e la piazzo'
> nel bidone della spazzatura.
> Quella cosa fu se non un'invocazione!? Un ******* c'e' sempre che ti ascolta
> tra milioni e milioni... E notavo ieri che io guardo solo brutte
> cose(notizie)
> alla tv, se "sono belle", cambio c*****e. Dunque orrori e bufale fanno
> audience..
> E spesso quindi le bufale precedono l'orrore..
> Altrimenti quelli non magnano!!


------------------------
Ecco un'altra ragione:
<< Gli dai la bufala perché VOGLIONO leggere bufale! >>
Mi sa che ci hai azzeccato. :-)
rawmode 12 Ott 2017 10:20
"rawmode"


> ai particolari!!;) Ma vedi, con la pratica vedi proprio
> un mondo diverso.. per questo dicevo, anzi volevo
>

..chi vivra' vedra'! si dice ma poi a volervi dirvi la realta'..
e poi proprio a che nick!? Dovrei spiegargli la genesi e azione
dei fantasmi. Ad es..., l'esempio che ho fatto...
ua vergine morta e una quasi..in altri tempi poteva essere, un
"sacrificio" mal riuscito. Operato da chi sa o sapeva che erano
inevitabili. A noi invece ci scappano, cosi', per dire...
Tu credi che le forze di un tempo non hanno piu' forza, io dico solo
che sei piu' debole.. Ovvero inconsapevole...
Tutta la societa' moderna non testimonia altro che una estrema..
inenistenza, proprio, non qualificata.
ideaprima1@googlemail.com 12 Ott 2017 11:55
Il giorno giovedì 12 ottobre 2017 09:10:18 UTC+2, rawmode ha scritto:
> <ideaprima1@googlemail.com>
>
>
> .....
> Io,invece, sto dalla parte di chi se gli cade la pioggia in testa dice che
> piove.... ritenendo che se ne accorga pure la sorvegliante.
> .....
>
> mmm... e' innegabile tuttavia che sebbene piova, non piove invece tra
> una goccia e l'altra! Inoltre la realta' non e' legata a cio' che si dice di
> essa!
> E staremmo freschi allora!!:))
> Questo succede solo tra gli umani e per quello stanno freschi, essi.
>



ideaprima

> Se credi di far scemi altri negamdo la realtà quando è tale sei scemo tu.
>




rawmode

> ripeto o la neghi o la affermi, poco cambia...



ideaprima

ma sai... un piccolo piccolo esempietto:
se vedo che sta cadendo un macigno che colpirà chi ci passa sotto e avviso di
questo.... cambia eccome.
Chi si prende almmeno la briga di controllare se è vero e si scosta si salva...
chi dice che è una bufala invece se lo prende addosso.... e gli sta pure bene.
Solitamente si avverte di date cose proprio perchè trattasi di pericoli reali e
constatabili e si corra quindi ai ripari finchè si è in tempo... e non certo
per amore per la narrativa da brivido.



rawmode

> Forse "cambia maggiormente" se la dici prima che accada,
> a quel punto te la chiami, la invochi, involontariamente, sempre
> tra virgolette(dal momento che lo sto dicendo/scrivendo)..



ideaprima

ma col cavolo!
io non mi ritengo tanto onnipotente ... concedo a tutto un insieme di cose già
in atto di contribuire a certi avvenimenti. Al massimo posso solo contribuire
pure io... ecco.... pure per omissione. Per questo sto attenta a tutto.



rawmode

> I disastri maggiori sono prodotti del telegiornale!
> Tutte le notizie sono PUBBICITA', stupri compresi, tanto che
> se alla fine non hai fatto nemmeno uno ******* alla lunga, ti senti
> un disadattato!
> In conclusione dovrebbero dare solo ******* animati anche al
> telegiornale...! Mi ricordo esattamente di una notizia sciagurata data la
> sera-- .....



ideprima

ma tu guardi la tv?
non io di certo



rawmode

> ..... (che stava rimontando il terrorismo "nostrano") e la mattina dopo
> e' morta una studentessa e ferita la vicina. Ricordate vero l'*****ta che
> (avendo sentito la notizia) preparo' una bomba in nottata e la piazzo'
> nel bidone della spazzatura.
> Quella cosa fu se non un'invocazione!? Un ******* c'e' sempre che ti ascolta
> tra milioni e milioni... E notavo ieri che io guardo solo brutte
> cose(notizie)
> alla tv, se "sono belle", cambio c*****e. Dunque orrori e bufale fanno
> audience..
> E spesso quindi le bufale precedono l'orrore..
> Altrimenti quelli non magnano!!



ideaprima


inizia a non farli "magnare" tu... butta il televisore.

comunque...
devi distinguere tra notizie false - passate per condizionare la gente o come
mezzo di censura di regime - e le bufale.
Le bufale o sono invenzioni di perditempo bacati in testa, oppure vengono fatte
passare come tali quelle informazioni reali, serissime, che andando contro gli
interessi di "qualcuno" (interessi di governi o economici ma pure "altro"),
vengono ridicolizzate apposta e fatte credere frutto di menti fantasiose per
poter continuare a manipolare a piacimento i fessi che manco si prendono la
briga di verificare le cose.
Quindi.... a precedere l'orrore c'è lo stesso orrore che arriva silenzioso da
tempo... e c'è chi gira la testa dall'altra parte e lo lascia arrivare.
ideaprima1@googlemail.com 12 Ott 2017 12:07
Il giorno giovedì 12 ottobre 2017 09:18:20 UTC+2, Chenickname ha scritto:
> Il giorno giovedì 12 ottobre 2017 09:10:18 UTC+2, rawmode ha scritto:
>> <ideaprima1@googlemail.com>


ideaprima

>> Se credi di far scemi altri negamdo la realtà quando è tale sei scemo tu.
>>


rawmode

>> ripeto o la neghi o la affermi, poco cambia...
>> Forse "cambia maggiormente" se la dici prima che accada,
>> a quel punto te la chiami, la invochi, involontariamente, sempre
>> tra virgolette(dal momento che lo sto dicendo/scrivendo)..
>> I disastri maggiori sono prodotti del telegiornale!
>> Tutte le notizie sono PUBBICITA', stupri compresi, tanto che
>> se alla fine non hai fatto nemmeno uno ******* alla lunga, ti senti
>> un disadattato!
>> In conclusione dovrebbero dare solo ******* animati anche al
>> telegiornale...! Mi ricordo esattamente di una notizia sciagurata data la
>> sera--
>> (che stava rimontando il terrorismo "nostrano") e la mattina dopo
>> e' morta una studentessa e ferita la vicina. Ricordate vero l'*****ta che
>> (avendo sentito la notizia) preparo' una bomba in nottata e la piazzo'
>> nel bidone della spazzatura.
>> Quella cosa fu se non un'invocazione!? Un ******* c'e' sempre che ti ascolta
>> tra milioni e milioni... E notavo ieri che io guardo solo brutte
>> cose(notizie)
>> alla tv, se "sono belle", cambio c*****e. Dunque orrori e bufale fanno
>> audience..
>> E spesso quindi le bufale precedono l'orrore..
>> Altrimenti quelli non magnano!!
>
>


Chenickname

> Ecco un'altra ragione:
> << Gli dai la bufala perché VOGLIONO leggere bufale! >>
> Mi sa che ci hai azzeccato. :-)



ideaprima

ti fa comodo farlo credere vero?

ci sono quelli, invece, che preferiscono che gli si spacci per bufale le
informazioni vere pur di non dover prendere atto della realtà e agire di
conseguenza. Si chiama fare gli struzzi... Una vigliaccheria senza scusanti.
ideaprima1@googlemail.com 12 Ott 2017 12:13
Il giorno giovedì 12 ottobre 2017 09:29:48 UTC+2, rawmode ha scritto:


> "Chenickname"
> Ecco un'altra ragione:
> << Gli dai la bufala perché VOGLIONO leggere bufale! >>
> Mi sa che ci hai azzeccato. :-)
>

rawmode

> E ci ho azzeccato si', io sono uno che guarda solo
> ai particolari!!;)


ideaprima

essì.... li guardi... e ci capisci un fico secco.
Se poi guardi solo a quelli senza sapertene fare una visione di insieme siamo a
posto.
Chenickname 12 Ott 2017 12:42
Il giorno giovedì 12 ottobre 2017 12:07:33 UTC+2, ideap...@googlemail.com ha
scritto:
> Il giorno giovedì 12 ottobre 2017 09:18:20 UTC+2, Chenickname ha scritto:
>> Il giorno giovedì 12 ottobre 2017 09:10:18 UTC+2, rawmode ha scritto:
>>> <ideaprima1@googlemail.com>
>
>
> ideaprima
>
>>> Se credi di far scemi altri negamdo la realtà quando è tale sei scemo
tu.
>>>
>
>
> rawmode
>>> ...
>>> Dunque orrori e bufale fanno audience..
>>> ...
>
>
> Chenickname
>
>> Ecco un'altra ragione:
>> << Gli dai la bufala perché VOGLIONO leggere bufale! >>
>> Mi sa che ci hai azzeccato. :-)
>
>
> ideaprima
>
> ti fa comodo farlo credere vero?
>
> ci sono quelli, invece, che preferiscono che gli si spacci per bufale le
informazioni vere pur di non dover prendere atto della realtà e agire di
conseguenza. Si chiama fare gli struzzi... Una vigliaccheria senza scusanti.


-----------------------
Lo sai che "fare gli struzzi" nel senso di nascondere la testa sotto la
sabbia per non vedere, è una colossale bufala storica? Gli struzzi non
lo hanno mai fatto!
Ritiro quello che ho detto nell'altro post, sei ancora molto divertente:
solo tu, Ideaprima, riesci a contraddirti ad ogni frase.
ideaprima1@googlemail.com 12 Ott 2017 15:14
Il giorno giovedì 12 ottobre 2017 12:42:16 UTC+2, Chenickname ha scritto:
> Il giorno giovedì 12 ottobre 2017 12:07:33 UTC+2, ideap...@googlemail.com ha
scritto:
>> Il giorno giovedì 12 ottobre 2017 09:18:20 UTC+2, Chenickname ha scritto:
>>> Il giorno giovedì 12 ottobre 2017 09:10:18 UTC+2, rawmode ha scritto:
>>>> <ideaprima1@googlemail.com>
>>
>>
>> ideaprima
>>
>>>> Se credi di far scemi altri negamdo la realtà quando è tale sei scemo
tu.
>>>>
>>
>>
>> rawmode
>>>> ...
>>>> Dunque orrori e bufale fanno audience..
>>>> ...
>>
>>
>> Chenickname
>>
>>> Ecco un'altra ragione:
>>> << Gli dai la bufala perché VOGLIONO leggere bufale! >>
>>> Mi sa che ci hai azzeccato. :-)
>>
>>
>> ideaprima
>>
>> ti fa comodo farlo credere vero?
>>
>> ci sono quelli, invece, che preferiscono che gli si spacci per bufale le
informazioni vere pur di non dover prendere atto della realtà e agire di
conseguenza. Si chiama fare gli struzzi... Una vigliaccheria senza scusanti.
>



Chenickname

> Lo sai che "fare gli struzzi" nel senso di nascondere la testa sotto la
> sabbia per non vedere, è una colossale bufala storica? Gli struzzi non
> lo hanno mai fatto!
> Ritiro quello che ho detto nell'altro post, sei ancora molto divertente:
> solo tu, Ideaprima, riesci a contraddirti ad ogni frase.




ideaprima

me ne frego.. vedo che hai capito e tanto basta.
E' un modo di dire ormai di uso comune.

Dillo pure a me perchè ti ho fatto ridere... dài,
perchè io non lo capisco proprio.
Ma tu al "ludico" e ai giochettini da perditempo scemi ci sei portato
Chenickname 12 Ott 2017 15:44
Il giorno giovedì 12 ottobre 2017 15:14:53 UTC+2, ideap...@googlemail.com ha
scritto:
> Il giorno giovedì 12 ottobre 2017 12:42:16 UTC+2, Chenickname ha scritto:
>> Il giorno giovedì 12 ottobre 2017 12:07:33 UTC+2, ideap...@googlemail.com
ha scritto:
>>> Il giorno giovedì 12 ottobre 2017 09:18:20 UTC+2, Chenickname ha scritto:
>>>> Il giorno giovedì 12 ottobre 2017 09:10:18 UTC+2, rawmode ha scritto:
>>>>> <ideaprima1@googlemail.com>
>>>
>>>
>>> ideaprima
>>>
>>>>> Se credi di far scemi altri negamdo la realtà quando è tale sei
scemo tu.
>>>>>
>>>
>>>
>>> rawmode
>>>>> ...
>>>>> Dunque orrori e bufale fanno audience..
>>>>> ...
>>>
>>>
>>> Chenickname
>>>
>>>> Ecco un'altra ragione:
>>>> << Gli dai la bufala perché VOGLIONO leggere bufale! >>
>>>> Mi sa che ci hai azzeccato. :-)
>>>
>>>
>>> ideaprima
>>>
>>> ti fa comodo farlo credere vero?
>>>
>>> ci sono quelli, invece, che preferiscono che gli si spacci per bufale le
informazioni vere pur di non dover prendere atto della realtà e agire di
conseguenza. Si chiama fare gli struzzi... Una vigliaccheria senza scusanti.
>>
>
>
>
> Chenickname
>
>> Lo sai che "fare gli struzzi" nel senso di nascondere la testa sotto la
>> sabbia per non vedere, è una colossale bufala storica? Gli struzzi non
>> lo hanno mai fatto!
>> Ritiro quello che ho detto nell'altro post, sei ancora molto divertente:
>> solo tu, Ideaprima, riesci a contraddirti ad ogni frase.
>
>
>
>
> ideaprima
>
> me ne frego.. vedo che hai capito e tanto basta.
> E' un modo di dire ormai di uso comune.
>
> Dillo pure a me perchè ti ho fatto ridere... dài,
> perchè io non lo capisco proprio.

-------------------
Sappiamo già del tuo basso senso dello humor.

> Ma tu al "ludico" e ai giochettini da perditempo scemi ci sei portato

-------------------
Qualunque argomento ludico è più serio che prendere sul serio le tue
scie chimiche.
ideaprima1@googlemail.com 12 Ott 2017 20:09
Il giorno giovedì 12 ottobre 2017 15:48:51 UTC+2, rawmode ha scritto:
>> E spesso quindi le bufale precedono l'orrore..
>> Altrimenti quelli non magnano!!
>
>
>
> ideaprima
>
>
> inizia a non farli "magnare" tu... butta il televisore.
>
> comunque...
> devi distinguere tra notizie false - passate per condizionare la gente o
> come mezzo di censura di regime - e le bufale.
> Le bufale o sono invenzioni di perditempo bacati in testa, oppure vengono
> fatte passare come tali quelle informazioni reali, serissime, che andando
> contro gli interessi di "qualcuno" (interessi di governi o economici ma pure
> "altro"), vengono ridicolizzate apposta e fatte credere frutto di menti
> fantasiose per poter continuare a manipolare a piacimento i fessi che manco
> si prendono la briga di verificare le cose.
> Quindi.... a precedere l'orrore c'è lo stesso orrore che arriva silenzioso
> da tempo... e c'è chi gira la testa dall'altra parte e lo lascia arrivare.
> .....
>
> Bah, servirebbe qualche nozione di "economia naturale", per sapere
> che nulla sta li' per perdere tempo e quindi i perditempo bacati in testa
> sono da prendere in seria considerazione, specie se occupano posizione
> di potere ed influenza. E in realta' fai bene ad essere te stessa, come
> spieghi
> perche' il 'te stesso' e' l'unico soggetto che si possa "tradire", ma..
> Ma il "te stesso" cambia a seconda delle nozioni acquisite, quindi, quale
> "se stesso"
> seguire!? quello di prima o quello di dopo!? O aspettare il prossimo!?
> Se la gente e' come e', vuol dire che cosi' e'...
> C'e' qualcosa che *e'* e che e' indipendente da chi lo sia...
> "chi lo sia" e' solo uno strumento per lo piu' molto inconsapevole, che
> passava di la,
> ed ha interpretato a modo suo quello che e'! E' inutile contestare quello
> che e'!
> Devi solo tenerne conto.
> Fai bene a dirlo, dicevo, ma devi stare anche attenta perche' potrbbero
> accusare
> proprio te, del macigno che sta cascando....se li nformi.
> E in genere e' classicamente cosi'.


ideaprima

ma io devo vedermela pure con una me stessa umana, che sente empatia per il
prossimo ... empatia che forse non si esaurirà prima della mia fine umana
fisica nonostante mi sia molto spesso causa di problemi e guai. Purtroppo, o per
fortuna non lo so, pure questa è la mia realtà, parte della realtà mia
globale, e devo vedermela con essa sempre. Il poter essere incolpata, se li
informo, del macigno che cade è meno reale di questa mia realtà.



ravmode
> Mi ricordo di una scolaresca andat in gita e sai dove!?
> SOtto una rupe che e' cascata dallo schiamazzo e li ha
> spiaccicatri! Hai ragione che devo buttare il tv...
> ma non solo quello, ma ogni segno della dipendenza dalla
> vostra societa'! (sempre che tu la senti "tua"!!)


ideaprima

non soltanto, questa, non la vivo e sento come la "mia" società, ma ora sono in
crisi pure perchè non capisco dove si trovi la mia "non società".
Mi è stato rubato il mio pianeta, rav. E non mi lasciano neppure vivere in me
stessa.
Devo riuscire a trasmutare questa rabbia in forza. Che serva almeno a questo.
ideaprima1@googlemail.com 12 Ott 2017 20:27
Il giorno giovedì 12 ottobre 2017 15:44:40 UTC+2, Chenickname ha scritto:
> Il giorno giovedì 12 ottobre 2017 15:14:53 UTC+2, ideap...@googlemail.com ha
scritto:
>> Il giorno giovedì 12 ottobre 2017 12:42:16 UTC+2, Chenickname ha scritto:
>>> Il giorno giovedì 12 ottobre 2017 12:07:33 UTC+2, ideap...@googlemail.com
ha scritto:
>>>> Il giorno giovedì 12 ottobre 2017 09:18:20 UTC+2, Chenickname ha
scritto:
>>>>> Il giorno giovedì 12 ottobre 2017 09:10:18 UTC+2, rawmode ha scritto:
>>>>>> <ideaprima1@googlemail.com>
>>>>
>>>>
>>>> ideaprima
>>>>
>>>>>> Se credi di far scemi altri negamdo la realtà quando è tale sei
scemo tu.
>>>>>>
>>>>
>>>>
>>>> rawmode
>>>>>> ...
>>>>>> Dunque orrori e bufale fanno audience..
>>>>>> ...
>>>>
>>>>
>>>> Chenickname
>>>>
>>>>> Ecco un'altra ragione:
>>>>> << Gli dai la bufala perché VOGLIONO leggere bufale! >>
>>>>> Mi sa che ci hai azzeccato. :-)
>>>>
>>>>
>>>> ideaprima
>>>>
>>>> ti fa comodo farlo credere vero?
>>>>
>>>> ci sono quelli, invece, che preferiscono che gli si spacci per bufale le
informazioni vere pur di non dover prendere atto della realtà e agire di
conseguenza. Si chiama fare gli struzzi... Una vigliaccheria senza scusanti.
>>>
>>
>>
>>
>> Chenickname
>>
>>> Lo sai che "fare gli struzzi" nel senso di nascondere la testa sotto la
>>> sabbia per non vedere, è una colossale bufala storica? Gli struzzi non
>>> lo hanno mai fatto!
>>> Ritiro quello che ho detto nell'altro post, sei ancora molto divertente:
>>> solo tu, Ideaprima, riesci a contraddirti ad ogni frase.
>>
>>
>>
>>
>> ideaprima
>>
>> me ne frego.. vedo che hai capito e tanto basta.
>> E' un modo di dire ormai di uso comune.
>>
>> Dillo pure a me perchè ti ho fatto ridere... dài,
>> perchè io non lo capisco proprio.
>
> -------------------
> Sappiamo già del tuo basso senso dello humor.
>
>> Ma tu al "ludico" e ai giochettini da perditempo scemi ci sei portato
>
> -------------------
> Qualunque argomento ludico è più serio che prendere sul serio le tue
> scie chimiche.




ideaprima

senti, Chenickname.... ne hai per tanto con queste scempiaggini?
Chenickname 13 Ott 2017 09:06
Il giorno venerdì 13 ottobre 2017 08:49:07 UTC+2, rawmode ha scritto:
> <ideaprima1@
>
> Da il vero libro della sublime virtu'del cavo e del vuoto
> Lieh-tzu
>
> E noi siamo aldila' della narrazione e del nulla, come dicevo.
> Questo "nulla" e', ripeto un nulla di se' e puo' essere anche solo
> teorico naturalmente, come il mio...la mia narrazione e' la strada per
> il nulla, ma lacuni la vedono come perdizione e alcuni come meta!!
> Da queste parti e' stato detto : "futtetenne"!!:)
> Cioe' il nulla dl se' e' il vero se'....
> Ma il nulla di se' puo' essere solo inettettual-teorico essendo che
> deve essere concepito, o almeno detto...!! Ma il nulla che dico
> di certo si scontra coi castelli di sabbia....!! o di carte!!


-------------------------------
Amo il silenzio, lo sai.
Perché ha la musica in sé.
[Raphael Gualazzi]
ideaprima1@googlemail.com 13 Ott 2017 09:54
Il giorno venerdì 13 ottobre 2017 08:49:07 UTC+2, rawmode ha scritto:
> <ideaprima1@
>
> .....
> non soltanto, questa, non la vivo e sento come la "mia" societą, ma ora sono
> in crisi pure perchč non capisco dove si trovi la mia "non societą".
> Mi č stato rubato il mio pianeta, rav. E non mi lasciano neppure vivere in
> me stessa.
> Devo riuscire a trasmutare questa rabbia in forza. Che serva almeno a
> questo.
> ....
>
> Beh, i problemi che descrivi sono praticamente gli stati
> della condizione umana, dal momento che avendolo io scritto,
> alla fine devo chiedermi anche io quale sia la "mia societa'.."
> Ma " la societa' " in genere quella umana e' come uno zombi
> autistico, nel senso che non ha contatto con l'ambiente intorno.
> Perche' e' stato sostituito dalla cosidetta "narrazione" di qualsiasi
> fatto. Che e' per l'appunto affermare o negare--
>
> «Nulla vale piu' della quiete e nulla
> val piu' del vuoto. Nella quiete e nel vuoto
> trovi la tua dimora, nel prendere e nel dare
> perdi il tuo posto.»
>
> Da il vero libro della sublime virtu'del cavo e del vuoto
> Lieh-tzu
>
> E noi siamo aldila' della narrazione e del nulla, come dicevo.
> Questo "nulla" e', ripeto un nulla di se' e puo' essere anche solo
> teorico naturalmente, come il mio...la mia narrazione e' la strada per
> il nulla, ma lacuni la vedono come perdizione e alcuni come meta!!
> Da queste parti e' stato detto : "futtetenne"!!:)
> Cioe' il nulla dl se' e' il vero se'....
> Ma il nulla di se' puo' essere solo inettettual-teorico essendo che
> deve essere concepito, o almeno detto...!! Ma il nulla che dico
> di certo si scontra coi castelli di sabbia....!! o di carte!!



ideaprima

ecco, ma.... di fatto...
Un esempio:
vorrei tanto staarmene sola, ed essere invisibile per gli altri, pur se
costretta a tutti gli indaffaramenti che il sociale ccomporta..
cerco quindi di eliminare tutto ciò che mi condiziona all'esterno, socialmente.

Ma pur eliminando tutto il possibile, e pure di più, non riesco ad avere MAI
quel mio attimo di quiete totale, quella che smemora pure da se stessi e che ti
permette finalmente di affondare levitando in un infinito libero da forme e
pensieri ed idee ... e finalmente pure dall'idea di te stesso. Pensi sia
fattibile, questo?.... intendo dire.... pur non mettendo una sveglia che suoni
dopo dieci o venti o cento ore per dirti "ehi, tu... alzati, ci sono cose che
oggi devi assolutamente sbrigare" e ti riporti in questo mondo asfittico e
perennemente indaffarato che ti aliena da te stesso, costringendoti ad essere un
robot anagrafizzato, burocratizzato, controllato... Pensi che basti non mettere
la sveglia? ...... no...quella ti sta conficcata in testa, sotto sotto, a
ricordarti che se non ti alzi tu verranno a fartelo fare altri con la forza...
perchè convinti che tu appartienga a loro, e a quella loro società che vuole
impossessarsi pure del tuo fondamentale diritto ad essere semplicità assoluta
in grado di potersi smemorare da se stessa per dilagarsi nell'infinito...
questa semplicissima cosa che ti è essenziale.
Verranno a fartelo fare con la forza... e ti costringeranno a lasciar loro
manipolare il tuo corpo e il bisogno di infinita quiete che pervade ogni sua
cellula e particella.... così da imprigionare pure la tua anima, ingabbiata lì
dentro da queste costrizioni. Ti somministreranno sostanze chimiche e veleni e
rincoglionenti "per il tuo bene", questi criminali.
Dovresti essere in uno stato interiore avanzato al punto da poterli ignorare
loro e il tuo stesso corpo, e l'anima stessa, che cerca testarda un pertugio da
cui poter sgattaiolare per liberarsi. Dovresti insomma essere solo quello
spirito devitalizzato da corpo e anima e sangue e levitante sensazione di un
semplice, elememntare, basilare lasciarsi essere. Ma ....
ma questo "spirito" non sono io... non è il mio sè sostanziato da ciò che
sono per come sono... ciò che sono qui ora, così come sono, e quindi con la
mia carne, e anima e sostanza tutta, che sostanzia pure lo spirito e lo
vivifica.
E io vorrei essere ciò che sono... tutta intera. Non posso lasciarmi manipolare
pure fisicamente da chi già manipola le mie giornate, ogni mio momento, la mia
vita ... e così metto quella svrglia... e mi rassegno all'idea di dover
rimandare a chissà quando quella mia possibilità di quiete infinita e
smemorata da me stessa . A chissà quando .... e come. E non ci vedo uno sbocco,
a questa cosa. Ci hanno tolto la vita, rav... e le hanno messo le pile e le
cariche per tutte le loro innumerevoli sveglie.
Tu dici quiete. Io vorrei poterci stare, in quella quiete. Mi ci provo... ma
ogni giorno e ora e minuto, me lo hanno già programmato.
E' questa, quella mia rabbia enorme che devo capire come trasmutare in qualcosa
che non sia in loro potere.
ideaprima1@googlemail.com 13 Ott 2017 14:35
Il giorno venerdì 13 ottobre 2017 10:31:55 UTC+2, rawmode ha scritto:
> <ideaprima1@
>
>
>
................................................................................................................lo

> hanno già programmato.
> E' questa, quella mia rabbia enorme che devo capire come trasmutare in
> qualcosa che non sia in loro potere.
>
> ....
>
> ...questo e' "il mondo delle acque", dicevano gli antichi..
> per quello si parla del "tratto dalle acque"...!!
> Io credo che devi anticiparli..
> io non ho alcun impegno nella vita, un tempo mi alzavo di pomeriggio..
> un tempo andavo a letto di mattina e ora mi alzo all'alba, e non ho
> alcun impegno...lungo tutto il giorno, generalmente.
> E la notte pure...
> Quindi mi costringo a qualsiasi cosa e in genere la soluzione si trova
> nella mani, generalmente se muovi le mani la testa necessariamente deve
> seguire..
> Dunque la pratica di qualsiasi cosa di pratico anulla la mente.
> Per quello dicevo che e' teorico e intellettuale. Cioe'
> puo' esserlo, anche nel ******* piu' totale perche'..
> Come diceva Osho, e' impossibile 'fare meditazione'..
> Perche' quella tutto e' fuorche' un fare!
> Dunque all'inverso, se fai cose all'impazzata...
> rotei, per dire...a quel punto si forma per forza un punto fermo!
> Allora mediti, altrimenti stare fermi e' impossibile..
> Nel mondo delle acque tutto scorre...




ideaprima

io vorrei solo non esssere costretta a mettere quella sveglia

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

La filosofia e le sue questioni | Tutti i gruppi | it.cultura.filosofia | Notizie e discussioni filosofia | Filosofia Mobile | Servizio di consultazione news.