La filosofia e le sue questioni
 

MONOLOGO

Neva 28 Mag 2017 17:43
Discorso continuato, soprattutto orale ma anche scritto, tenuto da una
sola persona che si rivolge a sé stessa o ad altri, dai quali non
attende o non ammette risposte o critiche, e con i quali non intende
stabilire un dialogo.
Loris Dalla Rosa 3 Giu 2017 09:15
Il 28/05/2017 17:43, Neva ha scritto:
>
> Discorso continuato, soprattutto orale ma anche scritto, tenuto da una
> sola persona che si rivolge a sé stessa o ad altri, dai quali non
> attende o non ammette risposte o critiche, e con i quali non intende
> stabilire un dialogo.

Monologo autologico(*)-
Ma ecco, adesso non lo e' piu': e' eterologico:-).
Ciao,
Loris


(*) Nella logica moderna, di termine, spec. un aggettivo, che significa
una proprietà che esso possiede: per es. l'aggettivo polisillabico è
autologico (in quanto composto da più sillabe).
Chenickname 3 Giu 2017 10:24
Con il tuo intervento, Loris, non è più un monologo, ma un dialogo, e come
tale è ancora autologico. Con il mio diventa un trialogo autologico o un
dialogo eterologico? Si accettano battute, da tutti eccetto che da uno. :-)
Loris Dalla Rosa 3 Giu 2017 16:15
Il 03/06/2017 10:24, Chenickname ha scritto:

> Con il tuo intervento, Loris, non è più un monologo, ma un dialogo, e come
tale è ancora autologico. Con il mio diventa un trialogo autologico o un
dialogo eterologico? Si accettano battute, da tutti eccetto che da uno. :-) >

Mmmm... divertente e intrigante:-). Vediamo un po'.
Neva riporta, secondo me correttamente, la definizione di "monologo"
come discorso rivolto a se' o ad altri, dai quali non si attende o non
si ammette risposte o critiche. Lasciamo perdere il processo alle
intenzioni (cioe' se Neva si attendesse risposta e se io stesso mi
attenda risposta da Neva) e atteniamoci alla reata' effettiva. Se Neva
non risponde alla mia risposta, il suo e' un monologo e lo e' anche il
mio, pur avendole io risposto: abbiamo *due* monologhi.
Tu hai risposto a me (rivolgendoti direttamente a me) e io sto
rispondendo a te, per cui il nostro e' un dialogo. Sembra allora che la
condizione minima, perche' si possa parlare di "dialogo", sia costituita
da tre elementi, qualora un intervento non sia rivolto direttamente a
qualcuno in particolare (come quello di Neva):
1) Una domanda (anche se non necessariamente una domanda in senso
letterale) di A;
2) Una risposta (in senso letterale o meno) di B ad A (che dimostra
l'attenzione di B per quel che ha detto A);
3) Una contro-risposta di A a B (che dimostra l'attenzione di A per quel
che ha detto B).
Ma c'e' un altro elemento, di carattere non piu' formale ma semantico,
da non trascurare: le risposte di A e di B devono essere strettamente
aderenti alla questione posta, non sparate alla ******* di cane.
Altrimenti avremmo un dialogo solo apparente, cioe' quello che si dice
"un dialogo tra sordi", cioe' in realta' due o piu' monologhi. Cosa che
succederebbe se intervenisse in un "quadrialogo" quel quarto che intendi
tu:-)).
Un saluto divertito,
Loris
Chenickname 3 Giu 2017 17:12
In questo momento, caro Loris, sono doppiamente divertito, anche se faccio una
gran fatica a scrivere cio' che scrivo sullo smartphone, essendo lontano dal mio
pc. Perche' cercando sulla Treccani "trialogo" mi accorgo che non c'e' e mi
viene il dubbio che quel "di-" di dialogo non voglia dire "due", come un rapido
controllo etimologico mi conferma.
Ah ah.. ho fatto lo stesso errore di Salomon W. Golomb che invento' i pentamini
(pentominoes in inglese).
I pentamini sono le 12 figure possibili unendo 5 quadrati per il lato. Golomb
penso' che le antiche tessere del domino, formate da due quadrati, si
chiamassero cosi' perche' d-ominoes, cioe' due omini. Quindi chiamo' le sue
invenzioni pent-omini, senza controllare la giusta etimologia del gioco del
domino.
Neva 4 Giu 2017 06:44
Il 03/06/2017 16:15, Loris Dalla Rosa ha scritto:
> Il 03/06/2017 10:24, Chenickname ha scritto:
>
>> Con il tuo intervento, Loris, non è più un monologo, ma un dialogo, e
>> come tale è ancora autologico. Con il mio diventa un trialogo
>> autologico o un dialogo eterologico? Si accettano battute, da tutti
>> eccetto che da uno. :-) >
>
> Mmmm... divertente e intrigante:-). Vediamo un po'.
> Neva riporta, secondo me correttamente, la definizione di "monologo"
> come discorso rivolto a se' o ad altri, dai quali non si attende o non
> si ammette risposte o critiche. Lasciamo perdere il processo alle
> intenzioni (cioe' se Neva si attendesse risposta e se io stesso mi
> attenda risposta da Neva) e atteniamoci alla reata' effettiva. Se Neva
> non risponde alla mia risposta, il suo e' un monologo e lo e' anche il
> mio, pur avendole io risposto: abbiamo *due* monologhi.
> Tu hai risposto a me (rivolgendoti direttamente a me) e io sto
> rispondendo a te, per cui il nostro e' un dialogo. Sembra allora che la
> condizione minima, perche' si possa parlare di "dialogo", sia costituita
> da tre elementi, qualora un intervento non sia rivolto direttamente a
> qualcuno in particolare (come quello di Neva):
> 1) Una domanda (anche se non necessariamente una domanda in senso
> letterale) di A;
> 2) Una risposta (in senso letterale o meno) di B ad A (che dimostra
> l'attenzione di B per quel che ha detto A);
> 3) Una contro-risposta di A a B (che dimostra l'attenzione di A per quel
> che ha detto B).
> Ma c'e' un altro elemento, di carattere non piu' formale ma semantico,
> da non trascurare: le risposte di A e di B devono essere strettamente
> aderenti alla questione posta, non sparate alla ******* di cane.
> Altrimenti avremmo un dialogo solo apparente, cioe' quello che si dice
> "un dialogo tra sordi", cioe' in realta' due o piu' monologhi. Cosa che
> succederebbe se intervenisse in un "quadrialogo" quel quarto che intendi
> tu:-)).
> Un saluto divertito,
> Loris
>
:-)

e con le "faccine"?
Loris Dalla Rosa 4 Giu 2017 07:48
Il 04/06/2017 06:44, Neva ha scritto:
> Il 03/06/2017 16:15, Loris Dalla Rosa ha scritto:
>> Il 03/06/2017 10:24, Chenickname ha scritto:

>> Un saluto divertito,
>> Loris
>>
> :-)

> e con le "faccine"?

Diventa un dialogo... faccina a faccina:-)

Ciao,
Loris

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

La filosofia e le sue questioni | Tutti i gruppi | it.cultura.filosofia | Notizie e discussioni filosofia | Filosofia Mobile | Servizio di consultazione news.