La filosofia e le sue questioni
 

perché i cinesi non sono esseri umani moderni

Jinx 13 Lug 2017 16:59
l'impossibilità di un cinese di gestire il nostro alfabeto ci è nota,
dalle inesauribili barzellete sul tema. Questo fenomeno dipende dalla
differenza del nostro cervello da quello dei cinesi.

Il gene della microcefalia, che rende il nostro cervello compatto
rispetto ai negri, si è evoluto in 2 tappe. La più antica forma la
possiedono i cinesi, mentre la forma più evoluta è comparsa solo alcuni
millenni fa in Europa
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16151010

La forma moderna del gene che regola la dimensione del cervello,
permette agli europei di avere un cervello più compatto rispetto agli
asiatici. Questo a costo di immagazzinare i concetti non in modo
olistico come fanno gli orientali, ma in modo *****itico.

Il cervello di un cinese non può concepire, per sua natura, concetti
formati da insiemi di idee elementari. Per questo i cinesi scrivono
ancora oggi con gli ideogrammi e non con l'alfabeto.
Se il pensiero olistico rende gli orientali molto veloci nel trattare i
concetti, daltra parte il loro pensiero resta parcellizzato come quello
degli negri o degli animali, impossibilitato a concepire concetti
filosofici o scientifici complessi.
ideaprima1@googlemail.com 13 Lug 2017 19:16
Il giorno giovedì 13 luglio 2017 16:59:16 UTC+2, Jinx ha scritto:
> l'impossibilità di un cinese di gestire il nostro alfabeto ci è nota,
> dalle inesauribili barzellete sul tema. Questo fenomeno dipende dalla
> differenza del nostro cervello da quello dei cinesi.
>
> Il gene della microcefalia, che rende il nostro cervello compatto
> rispetto ai negri, si è evoluto in 2 tappe. La più antica forma la
> possiedono i cinesi, mentre la forma più evoluta è comparsa solo alcuni
> millenni fa in Europa
> https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16151010
>
> La forma moderna del gene che regola la dimensione del cervello,
> permette agli europei di avere un cervello più compatto rispetto agli
> asiatici. Questo a costo di immagazzinare i concetti non in modo
> olistico come fanno gli orientali, ma in modo *****itico.
>
> Il cervello di un cinese non può concepire, per sua natura, concetti
> formati da insiemi di idee elementari. Per questo i cinesi scrivono
> ancora oggi con gli ideogrammi e non con l'alfabeto.
> Se il pensiero olistico rende gli orientali molto veloci nel trattare i
> concetti, daltra parte il loro pensiero resta parcellizzato come quello
> degli negri o degli animali, impossibilitato a concepire concetti
> filosofici o scientifici complessi.




spari cavolate a raffica.
Ma chi mai te lo ha detto che un pensiero olistico non è al tempo stesso
in grado di concepire concetti filosofici o scientifici complessi?
Semmai è pensiero completo, a differenza del tuo.
Una mente olistica ce l'ho io pure ... e quindi?
R pure i negri .... li hai presi per scemi?
E tutto 'sto generalizzare, poi. Questo è davvero ******* ... ergo .....
Jinx 14 Lug 2017 07:46
Il 13/07/2017 19:16, ideaprima1@googlemail.com ha scritto:
> Il giorno giovedì 13 luglio 2017 16:59:16 UTC+2, Jinx ha scritto:

>> Il cervello di un cinese non può concepire, per sua natura, concetti
>> formati da insiemi di idee elementari. Per questo i cinesi scrivono
>> ancora oggi con gli ideogrammi e non con l'alfabeto.
>> Se il pensiero olistico rende gli orientali molto veloci nel trattare i
>> concetti, daltra parte il loro pensiero resta parcellizzato come quello
>> degli negri o degli animali, impossibilitato a concepire concetti
>> filosofici o scientifici complessi.
>
>
>
>
> spari cavolate a raffica.
> Ma chi mai te lo ha detto che un pensiero olistico non è al tempo stesso
> in grado di concepire concetti filosofici o scientifici complessi?
> Semmai è pensiero completo, a differenza del tuo.
> Una mente olistica ce l'ho io pure ... e quindi?
> R pure i negri .... li hai presi per scemi?
> E tutto 'sto generalizzare, poi. Questo è davvero ******* ... ergo .....
>


lo dimostra la storia: i cinesi seppur abbiano inventato quasi tutto ,
non hanno mai scritto un libro che si possa definire di alta filosofia,
o di alta scienza come in occidente. E' perché gli manca il pensiero
categoriale che può comparire solo in una mente *****itica . Fammi un
solo esempio di filosofo cinese che abbia esposto la sua dottrina in
modo chiaro da poter essere messo a confronto coi filosofi
dell'occidente: ____
ideaprima1@googlemail.com 14 Lug 2017 14:28
Il giorno venerdì 14 luglio 2017 07:45:59 UTC+2, Jinx ha scritto:
> Il 13/07/2017 19:16, ideaprima1@googlemail.com ha scritto:
>> Il giorno giovedì 13 luglio 2017 16:59:16 UTC+2, Jinx ha scritto:
>
>>> Il cervello di un cinese non può concepire, per sua natura, concetti
>>> formati da insiemi di idee elementari. Per questo i cinesi scrivono
>>> ancora oggi con gli ideogrammi e non con l'alfabeto.
>>> Se il pensiero olistico rende gli orientali molto veloci nel trattare i
>>> concetti, daltra parte il loro pensiero resta parcellizzato come quello
>>> degli negri o degli animali, impossibilitato a concepire concetti
>>> filosofici o scientifici complessi.
>>
>>
>>
>>
>> spari cavolate a raffica.
>> Ma chi mai te lo ha detto che un pensiero olistico non è al tempo stesso
>> in grado di concepire concetti filosofici o scientifici complessi?
>> Semmai è pensiero completo, a differenza del tuo.
>> Una mente olistica ce l'ho io pure ... e quindi?
>> R pure i negri .... li hai presi per scemi?
>> E tutto 'sto generalizzare, poi. Questo è davvero ******* ... ergo .....
>>
>
>
> lo dimostra la storia: i cinesi seppur abbiano inventato quasi tutto ,
> non hanno mai scritto un libro che si possa definire di alta filosofia,
> o di alta scienza come in occidente. E' perché gli manca il pensiero
> categoriale che può comparire solo in una mente *****itica . Fammi un
> solo esempio di filosofo cinese che abbia esposto la sua dottrina in
> modo chiaro da poter essere messo a confronto coi filosofi
> dell'occidente: ____



ma no che non te lo dico... rimani nella tua ignoranza e continua a fare di
queste figure. Lo sa mezzo mondo, ma non tu. Ti sta bene.
Che significa, poi, esporre in modo chiaro?... sono gli occidentali ad avere
limiti di comprensione.
Carlo Pierini 23 Lug 2017 12:13
Il giorno venerdì 14 luglio 2017 07:45:59 UTC+2, Jinx ha scritto:
> Il 13/07/2017 19:16, ideaprima1@googlemail.com ha scritto:
>> Il giorno giovedì 13 luglio 2017 16:59:16 UTC+2, Jinx ha scritto:

>
> i cinesi seppur abbiano inventato quasi tutto ,
> non hanno mai scritto un libro che si possa definire di alta filosofia,
> o di alta scienza come in occidente. E' perché gli manca il pensiero
> categoriale che può comparire solo in una mente *****itica . Fammi un
> solo esempio di filosofo cinese che abbia esposto la sua dottrina in
> modo chiaro da poter essere messo a confronto coi filosofi
> dell'occidente: ____

CARLO
Nemmeno le donne occidentali (tranne rarissime eccezioni) hanno scritto libri di
alta filosofia o di alta scienza. Ma cosa c'entra l'evoluzione del cervello?
ideaprima1@googlemail.com 23 Lug 2017 14:04
Il giorno domenica 23 luglio 2017 12:13:40 UTC+2, Carlo Pierini ha scritto:
> Il giorno venerdì 14 luglio 2017 07:45:59 UTC+2, Jinx ha scritto:
>> Il 13/07/2017 19:16, ideaprima1@googlemail.com ha scritto:
>>> Il giorno giovedì 13 luglio 2017 16:59:16 UTC+2, Jinx ha scritto:
>
>>
>> i cinesi seppur abbiano inventato quasi tutto ,
>> non hanno mai scritto un libro che si possa definire di alta filosofia,
>> o di alta scienza come in occidente. E' perché gli manca il pensiero
>> categoriale che può comparire solo in una mente *****itica . Fammi un
>> solo esempio di filosofo cinese che abbia esposto la sua dottrina in
>> modo chiaro da poter essere messo a confronto coi filosofi
>> dell'occidente: ____
>
> CARLO
> Nemmeno le donne occidentali (tranne rarissime eccezioni) hanno scritto libri
di alta filosofia o di alta scienza. Ma cosa c'entra l'evoluzione del cervello?





invece tu sì, vero?
seguendo il tuo "s-ragionamento", se neppure avere il ******* ti facilita, mi sa
che sei messo maluccio, allora.
Ma già lo si sa.
Carlo Pierini 23 Lug 2017 18:37
Il giorno domenica 23 luglio 2017 14:04:25 UTC+2, ideap...@googlemail.com ha
scritto:
> Il giorno domenica 23 luglio 2017 12:13:40 UTC+2, Carlo Pierini ha scritto:
>> Il giorno venerdì 14 luglio 2017 07:45:59 UTC+2, Jinx ha scritto:
>>> Il 13/07/2017 19:16, ideaprima1@googlemail.com ha scritto:
>>>> Il giorno giovedì 13 luglio 2017 16:59:16 UTC+2, Jinx ha scritto:
>>
>>>
>>> i cinesi seppur abbiano inventato quasi tutto ,
>>> non hanno mai scritto un libro che si possa definire di alta filosofia,
>>> o di alta scienza come in occidente. E' perché gli manca il pensiero
>>> categoriale che può comparire solo in una mente *****itica . Fammi un
>>> solo esempio di filosofo cinese che abbia esposto la sua dottrina in
>>> modo chiaro da poter essere messo a confronto coi filosofi
>>> dell'occidente: ____
>>
>> CARLO
>> Nemmeno le donne occidentali (tranne rarissime eccezioni) hanno scritto
libri di alta filosofia o di alta scienza. Ma cosa c'entra l'evoluzione del
cervello?

>
> invece tu sì, vero?
> seguendo il tuo "s-ragionamento", se neppure avere il ******* ti facilita, mi
sa che sei messo maluccio, allora.
> Ma già lo si sa.

CARLO
...Commento da vera signora!

A questo proposito, mi trovo più o meno d'accordo con Jung:

<<Come la donna è spesso chiaramente conscia di cose per le quali un uomo
brancola ancora nel buio, così l'uomo ha campi d'esperienza che per la donna
giacciono ancora nell'ombra della non-differenziazione, costituiti soprattutto
da cose per le quali essa spesso nutre scarso interesse. Le relazioni personali
sogliono essere per lei più importanti e interessanti che i fatti obiettivi e
le loro connessioni. I vasti campi del commercio, della politica, della tecnica
e della scienza, tutte le sfere a cui si applica l'ingegno maschile cadono per
lei nella zona d'ombra della coscienza; per contro essa rivela una grande
consapevolezza quanto alle relazioni personali, le cui infinite sfumature di
solito sfuggono all'uomo". [JUNG: L'Io e l'inconscio - pg.126]

Naturalmente, dai tempi di Jung le cose sono un po' cambiate. Ma è proprio
questo che dovrebbe indurci a credere che non si tratta di questioni
bio-evolutive, ma culturali-evolutive.
ideaprima1@googlemail.com 24 Lug 2017 02:15
Il giorno domenica 23 luglio 2017 18:38:00 UTC+2, Carlo Pierini ha scritto:
> Il giorno domenica 23 luglio 2017 14:04:25 UTC+2, ideap...@googlemail.com ha
scritto:
>> Il giorno domenica 23 luglio 2017 12:13:40 UTC+2, Carlo Pierini ha scritto:
>>> Il giorno venerdì 14 luglio 2017 07:45:59 UTC+2, Jinx ha scritto:
>>>> Il 13/07/2017 19:16, ideaprima1@googlemail.com ha scritto:
>>>>> Il giorno giovedì 13 luglio 2017 16:59:16 UTC+2, Jinx ha scritto:
>>>
>>>>
>>>> i cinesi seppur abbiano inventato quasi tutto ,
>>>> non hanno mai scritto un libro che si possa definire di alta filosofia,
>>>> o di alta scienza come in occidente. E' perché gli manca il pensiero
>>>> categoriale che può comparire solo in una mente *****itica . Fammi un
>>>> solo esempio di filosofo cinese che abbia esposto la sua dottrina in
>>>> modo chiaro da poter essere messo a confronto coi filosofi
>>>> dell'occidente: ____
>>>
>>> CARLO
>>> Nemmeno le donne occidentali (tranne rarissime eccezioni) hanno scritto
libri di alta filosofia o di alta scienza. Ma cosa c'entra l'evoluzione del
cervello?
>
>>
>> invece tu sì, vero?
>> seguendo il tuo "s-ragionamento", se neppure avere il ******* ti facilita,
mi sa che sei messo maluccio, allora.
>> Ma già lo si sa.
>
> CARLO
> ...Commento da vera signora!
>
> A questo proposito, mi trovo più o meno d'accordo con Jung:
>
> <<Come la donna è spesso chiaramente conscia di cose per le quali un uomo
brancola ancora nel buio, così l'uomo ha campi d'esperienza che per la donna
giacciono ancora nell'ombra della non-differenziazione, costituiti soprattutto
da cose per le quali essa spesso nutre scarso interesse. Le relazioni personali
sogliono essere per lei più importanti e interessanti che i fatti obiettivi e
le loro connessioni. I vasti campi del commercio, della politica, della tecnica
e della scienza, tutte le sfere a cui si applica l'ingegno maschile cadono per
lei nella zona d'ombra della coscienza; per contro essa rivela una grande
consapevolezza quanto alle relazioni personali, le cui infinite sfumature di
solito sfuggono all'uomo". [JUNG: L'Io e l'inconscio - pg.126]
>
> Naturalmente, dai tempi di Jung le cose sono un po' cambiate. Ma è proprio
questo che dovrebbe indurci a credere che non si tratta di questioni
bio-evolutive, ma culturali-evolutive.



----------------------------------------------------





> CARLO
> ...Commento da vera signora!



ideaprima

ma no, figurati... il signore, qui, sei tu.... Il tuo commento fuoriluogo è un
esempio di vera signorilità e intelligenza.... al punto che lo ripropongo così
che lo si possa rileggere


>>> CARLO
>>> Nemmeno le donne occidentali (tranne rarissime eccezioni) hanno scritto
libri di alta filosofia o di alta scienza. Ma cosa c'entra l'evoluzione del
cervello?
>

>> ideaprima
>> invece tu sì, vero?
>> seguendo il tuo "s-ragionamento", se neppure avere il ******* ti facilita,
mi sa che sei messo maluccio, allora.
>> Ma già lo si sa.
>



ideaprima

..... quindi non scomodare il solito Jung,.. qui io ho fatto una considerazione
riguardante te, non le donne ... per cui rispondi a quanto ti ho replicato,
senza prendere come scusa la mia mancanza di raffinatezza. Vediamo di essere
concreti.
Carlo Pierini 24 Lug 2017 03:00
Il giorno lunedì 24 luglio 2017 02:15:02 UTC+2, ideap...@googlemail.com ha
scritto:
> Il giorno domenica 23 luglio 2017 18:38:00 UTC+2, Carlo Pierini ha scritto:
>> Il giorno domenica 23 luglio 2017 14:04:25 UTC+2, ideap...@googlemail.com ha
scritto:
>>> Il giorno domenica 23 luglio 2017 12:13:40 UTC+2, Carlo Pierini ha
scritto:
>>>> Il giorno venerdì 14 luglio 2017 07:45:59 UTC+2, Jinx ha scritto:
>>>>> Il 13/07/2017 19:16, ideaprima1@googlemail.com ha scritto:
>>>>>> Il giorno giovedì 13 luglio 2017 16:59:16 UTC+2, Jinx ha scritto:
>>>>
>>>>>
>>>>> i cinesi seppur abbiano inventato quasi tutto ,
>>>>> non hanno mai scritto un libro che si possa definire di alta
filosofia,
>>>>> o di alta scienza come in occidente. E' perché gli manca il pensiero
>>>>> categoriale che può comparire solo in una mente *****itica . Fammi un

>>>>> solo esempio di filosofo cinese che abbia esposto la sua dottrina in
>>>>> modo chiaro da poter essere messo a confronto coi filosofi
>>>>> dell'occidente: ____
>>>>
>>>> CARLO
>>>> Nemmeno le donne occidentali (tranne rarissime eccezioni) hanno scritto
libri di alta filosofia o di alta scienza. Ma cosa c'entra l'evoluzione del
cervello?
>>
>>>
>>> invece tu sì, vero?
>>> seguendo il tuo "s-ragionamento", se neppure avere il ******* ti facilita,
mi sa che sei messo maluccio, allora.
>>> Ma già lo si sa.
>>
>> CARLO
>> ...Commento da vera signora!
>>
>> A questo proposito, mi trovo più o meno d'accordo con Jung:
>>
>> <<Come la donna è spesso chiaramente conscia di cose per le quali un uomo
brancola ancora nel buio, così l'uomo ha campi d'esperienza che per la donna
giacciono ancora nell'ombra della non-differenziazione, costituiti soprattutto
da cose per le quali essa spesso nutre scarso interesse. Le relazioni personali
sogliono essere per lei più importanti e interessanti che i fatti obiettivi e
le loro connessioni. I vasti campi del commercio, della politica, della tecnica
e della scienza, tutte le sfere a cui si applica l'ingegno maschile cadono per
lei nella zona d'ombra della coscienza; per contro essa rivela una grande
consapevolezza quanto alle relazioni personali, le cui infinite sfumature di
solito sfuggono all'uomo". [JUNG: L'Io e l'inconscio - pg.126]
>>
>> Naturalmente, dai tempi di Jung le cose sono un po' cambiate. Ma è proprio
questo che dovrebbe indurci a credere che non si tratta di questioni
bio-evolutive, ma culturali-evolutive.
>
>
>
> ----------------------------------------------------
>
>
>
>
>
>> CARLO
>> ...Commento da vera signora!
>
>
>
> ideaprima
>
> ma no, figurati... il signore, qui, sei tu.... Il tuo commento fuoriluogo è
un esempio di vera signorilità e intelligenza.... al punto che lo ripropongo
così che lo si possa rileggere
>
>
>>>> CARLO
>>>> Nemmeno le donne occidentali (tranne rarissime eccezioni) hanno scritto
libri di alta filosofia o di alta scienza. Ma cosa c'entra l'evoluzione del
cervello?
>>
>
>>> ideaprima
>>> invece tu sì, vero?
>>> seguendo il tuo "s-ragionamento", se neppure avere il ******* ti facilita,
mi sa che sei messo maluccio, allora.
>>> Ma già lo si sa.
>>
>
>
>
> ideaprima
>
> ..... quindi non scomodare il solito Jung,.. qui io ho fatto una
considerazione riguardante te, non le donne ... per cui rispondi a quanto ti ho
replicato, senza prendere come scusa la mia mancanza di raffinatezza. Vediamo di
essere concreti.

CARLO
Cosa vuoi che risponda? Quello che dici non ha niente a che vedere con me o con
ciò che scrivo, ma solo con i tuoi problemi personali irrisolti di rancore e di
risentimento contro ...il mondo intero.
ideaprima1@googlemail.com 24 Lug 2017 03:33
Il giorno lunedì 24 luglio 2017 03:01:01 UTC+2, Carlo Pierini ha scritto:
> Il giorno lunedì 24 luglio 2017 02:15:02 UTC+2, ideap...@googlemail.com ha
scritto:
>> Il giorno domenica 23 luglio 2017 18:38:00 UTC+2, Carlo Pierini ha scritto:
>>> Il giorno domenica 23 luglio 2017 14:04:25 UTC+2, ideap...@googlemail.com
ha scritto:
>>>> Il giorno domenica 23 luglio 2017 12:13:40 UTC+2, Carlo Pierini ha
scritto:
>>>>> Il giorno venerdì 14 luglio 2017 07:45:59 UTC+2, Jinx ha scritto:
>>>>>> Il 13/07/2017 19:16, ideaprima1@googlemail.com ha scritto:
>>>>>>> Il giorno giovedì 13 luglio 2017 16:59:16 UTC+2, Jinx ha scritto:
>>>>>
>>>>>>
>>>>>> i cinesi seppur abbiano inventato quasi tutto ,
>>>>>> non hanno mai scritto un libro che si possa definire di alta
filosofia,
>>>>>> o di alta scienza come in occidente. E' perché gli manca il
pensiero
>>>>>> categoriale che può comparire solo in una mente *****itica . Fammi
un
>>>>>> solo esempio di filosofo cinese che abbia esposto la sua dottrina in

>>>>>> modo chiaro da poter essere messo a confronto coi filosofi
>>>>>> dell'occidente: ____
>>>>>
>>>>> CARLO
>>>>> Nemmeno le donne occidentali (tranne rarissime eccezioni) hanno
scritto libri di alta filosofia o di alta scienza. Ma cosa c'entra l'evoluzione
del cervello?
>>>
>>>>
>>>> invece tu sì, vero?
>>>> seguendo il tuo "s-ragionamento", se neppure avere il ******* ti
facilita, mi sa che sei messo maluccio, allora.
>>>> Ma già lo si sa.
>>>
>>> CARLO
>>> ...Commento da vera signora!
>>>
>>> A questo proposito, mi trovo più o meno d'accordo con Jung:
>>>
>>> <<Come la donna è spesso chiaramente conscia di cose per le quali un uomo
brancola ancora nel buio, così l'uomo ha campi d'esperienza che per la donna
giacciono ancora nell'ombra della non-differenziazione, costituiti soprattutto
da cose per le quali essa spesso nutre scarso interesse. Le relazioni personali
sogliono essere per lei più importanti e interessanti che i fatti obiettivi e
le loro connessioni. I vasti campi del commercio, della politica, della tecnica
e della scienza, tutte le sfere a cui si applica l'ingegno maschile cadono per
lei nella zona d'ombra della coscienza; per contro essa rivela una grande
consapevolezza quanto alle relazioni personali, le cui infinite sfumature di
solito sfuggono all'uomo". [JUNG: L'Io e l'inconscio - pg.126]
>>>
>>> Naturalmente, dai tempi di Jung le cose sono un po' cambiate. Ma è
proprio questo che dovrebbe indurci a credere che non si tratta di questioni
bio-evolutive, ma culturali-evolutive.
>>
>>
>>
>> ----------------------------------------------------
>>
>>
>>
>>
>>
>>> CARLO
>>> ...Commento da vera signora!
>>
>>
>>
>> ideaprima
>>
>> ma no, figurati... il signore, qui, sei tu.... Il tuo commento fuoriluogo
è un esempio di vera signorilità e intelligenza.... al punto che lo ripropongo
così che lo si possa rileggere
>>
>>
>>>>> CARLO
>>>>> Nemmeno le donne occidentali (tranne rarissime eccezioni) hanno
scritto libri di alta filosofia o di alta scienza. Ma cosa c'entra l'evoluzione
del cervello?
>>>
>>
>>>> ideaprima
>>>> invece tu sì, vero?
>>>> seguendo il tuo "s-ragionamento", se neppure avere il ******* ti
facilita, mi sa che sei messo maluccio, allora.
>>>> Ma già lo si sa.
>>>
>>
>>
>>
>> ideaprima
>>
>> ..... quindi non scomodare il solito Jung,.. qui io ho fatto una
considerazione riguardante te, non le donne ... per cui rispondi a quanto ti ho
replicato, senza prendere come scusa la mia mancanza di raffinatezza. Vediamo di
essere concreti.
>
> CARLO
> Cosa vuoi che risponda? Quello che dici non ha niente a che vedere con me o
con ciò che scrivo, ma solo con i tuoi problemi personali irrisolti di rancore
e di risentimento contro ...il mondo intero.



ideaprima

ehi, Carlo..... guarda che è proprio quella tua considerazione circa le donne,
tirata fuori a sproposito, che mostra chiaramente la tua intenzione di sminuire
le donne in genere. E proprio quando io nell'altra discussione ti ho dimostrato
di saperne più di te... guarda caso.
Ora .. se scrivi che:

>>>>> Nemmeno le donne occidentali (tranne rarissime eccezioni) hanno
scritto libri di alta filosofia o di alta scienza. Ma cosa c'entra l'evoluzione
del cervello?
>>>

devi spiegare, come minimo, come mai allora tu, uomo, non hai scritto libri di
alta filosofia o di alta scienza ... e tenerlo presente in un tuo eventuale
approfondimento in tsl senso circa l'evoluzione del cervello. Nessun
personalismo, Carlo, ... lo richiede una seria indagine scientifica.
Carlo Pierini 24 Lug 2017 11:38
Il giorno lunedì 24 luglio 2017 03:33:06 UTC+2, ideap...@googlemail.com ha
scritto:
> Il giorno lunedì 24 luglio 2017 03:01:01 UTC+2, Carlo Pierini ha scritto:
>> Il giorno lunedì 24 luglio 2017 02:15:02 UTC+2, ideap...@googlemail.com ha
scritto:

>>> ideaprima
>>> ..... quindi non scomodare il solito Jung,.. qui io ho fatto una
considerazione riguardante te, non le donne ... per cui rispondi a quanto ti ho
replicato, senza prendere come scusa la mia mancanza di raffinatezza. Vediamo di
essere concreti.
>>
>> CARLO
>> Cosa vuoi che risponda? Quello che dici non ha niente a che vedere con me o
con ciò che scrivo, ma solo con i tuoi problemi personali irrisolti di rancore
e di risentimento contro ...il mondo intero.
>
> ideaprima
>
> ehi, Carlo..... guarda che è proprio quella tua considerazione circa le
donne, tirata fuori a sproposito, che mostra chiaramente la tua intenzione di
sminuire le donne in genere.

CARLO
Sminuire le donne? Dire che, in generale, c'è una certa *diversità* tra la
sensibilità maschile e quella femminile non ha niente di discriminatorio, ma si
tratta di una ovvietà. Yin e Yang sono diversi, sebbene complementari (almeno
nelle loro espressioni naturali, non degenerate).

> IDEAP
> devi spiegare, come minimo, come mai allora tu, uomo, non hai scritto libri di
alta filosofia o di alta scienza

CARLO
Perché non c'è diversità solo tra uomo e donna, o tra cinesi ed europei, ma
anche tra uomo e uomo e tra donna e donna, indipendentemente dal grado di
evoluzione biologica del loro cervello. Grazie a *******
Si racconta che Hans A. Einstein (figlio del famoso fisico) avesse detto a T.S.
Harvey (il patologo che rimosse - post mortem - il cervello dello scienziato a
scopo di stu*****): "Voi non capirete mai CHI era mio padre attraverso
l'*****isi al microscopio delle sue cellule neuronali. Il cervello è solo un
organo".
Jinx 24 Lug 2017 14:14
Il 24/07/2017 11:38, Carlo Pierini ha scritto:
> Il giorno lunedì 24 luglio 2017 03:33:06 UTC+2, ideap...@googlemail.com ha
scritto:

>> IDEAP
>> devi spiegare, come minimo, come mai allora tu, uomo, non hai scritto libri
di alta filosofia o di alta scienza
>
> CARLO
> Perché non c'è diversità solo tra uomo e donna, o tra cinesi ed europei, ma
anche tra uomo e uomo e tra donna e donna, indipendentemente dal grado di
evoluzione biologica del loro cervello. Grazie a *******
> Si racconta che Hans A. Einstein (figlio del famoso fisico) avesse detto a
T.S. Harvey (il patologo che rimosse - post mortem - il cervello dello
scienziato a scopo di stu*****): "Voi non capirete mai CHI era mio padre
attraverso l'*****isi al microscopio delle sue cellule neuronali. Il cervello è
solo un organo".
>

la nostra civiltà moderna si base sulle idee geniali di un piccolo
numero di uomini superiori.
Non è difficile da capire: milioni di donne si riuniscono ogni giorno a
discutere nei salotti mentre fanno la calzetta e bevono te, milioni di
cinesi vanno a scuola da maestri saggi che gli insegnano a fare gli
aeroplanini di carta, milioni di negri si riuniscono a ballare e
cantare, milioni di uccelli a cinguettare, milioni di cani ad
abbagliare....ma mai nessuno di questi si è domandato cosè l'essere e il
divenire, il principio di tutte le cose, la relatività delle cose viste
da ossevatori diversi, il senso della vita; ci sarebbe da spiegarli
questi concetti pure alle donne e ai cinesi, ma non li capirebbero mai.
ideaprima1@googlemail.com 24 Lug 2017 19:49
Il giorno lunedì 24 luglio 2017 11:38:44 UTC+2, Carlo Pierini ha scritto:
> Il giorno lunedì 24 luglio 2017 03:33:06 UTC+2, ideap...@googlemail.com ha
scritto:
>> Il giorno lunedì 24 luglio 2017 03:01:01 UTC+2, Carlo Pierini ha scritto:
>>> Il giorno lunedì 24 luglio 2017 02:15:02 UTC+2, ideap...@googlemail.com
ha scritto:
>
>>>> ideaprima
>>>> ..... quindi non scomodare il solito Jung,.. qui io ho fatto una
considerazione riguardante te, non le donne ... per cui rispondi a quanto ti ho
replicato, senza prendere come scusa la mia mancanza di raffinatezza. Vediamo di
essere concreti.
>>>
>>> CARLO
>>> Cosa vuoi che risponda? Quello che dici non ha niente a che vedere con me
o con ciò che scrivo, ma solo con i tuoi problemi personali irrisolti di
rancore e di risentimento contro ...il mondo intero.
>>
>> ideaprima
>>
>> ehi, Carlo..... guarda che è proprio quella tua considerazione circa le
donne, tirata fuori a sproposito, che mostra chiaramente la tua intenzione di
sminuire le donne in genere.
>
> CARLO
> Sminuire le donne? Dire che, in generale, c'è una certa *diversità* tra la
sensibilità maschile e quella femminile non ha niente di discriminatorio, ma si
tratta di una ovvietà. Yin e Yang sono diversi, sebbene complementari (almeno
nelle loro espressioni naturali, non degenerate).
>
>> IDEAP
>> devi spiegare, come minimo, come mai allora tu, uomo, non hai scritto libri
di alta filosofia o di alta scienza
>
> CARLO
> Perché non c'è diversità solo tra uomo e donna, o tra cinesi ed europei, ma
anche tra uomo e uomo e tra donna e donna, indipendentemente dal grado di
evoluzione biologica del loro cervello. Grazie a *******
> Si racconta che Hans A. Einstein (figlio del famoso fisico) avesse detto a
T.S. Harvey (il patologo che rimosse - post mortem - il cervello dello
scienziato a scopo di stu*****): "Voi non capirete mai CHI era mio padre
attraverso l'*****isi al microscopio delle sue cellule neuronali. Il cervello è
solo un organo".


-------------------------------------------------------



> CARLO
> Sminuire le donne? Dire che, in generale, c'è una certa *diversità* tra la
sensibilità maschile e quella femminile non ha niente di discriminatorio, ma si
tratta di una ovvietà. Yin e Yang sono diversi, sebbene complementari (almeno
nelle loro espressioni naturali, non degenerate).
>


ideaprima

ancora con 'sti Yin e Yang, che si riferiscono a ben altro e non te lo vuoi
ficcare in testa.
Le donne non erano in discussione, ce le hai infilate tu come i cavoli a
merenda, e intenzionalmente, per lanciare la tua frecciatina nell'intento di
offendermi dato eri rabbioso con me per via dell'altra discussione. E non
negarlo perchè è evidente, è il tuo solito "stile".
Ma vediamo di chiuderla qui con questi luoghi comuni sulla differenza di questo
e di quello tra uomo e donna. Non è per niente difficile capire come mai le
donne sono sempre state svantaggiate in queste cose,... ma se non ci arrivi di
tuo c'è da darti un aiutino .... ecco:

http://matematica.unibocconi.it/articoli/i-contributi-delle-donne-alla-scienza-ieri-e-oggi


https://www.google.it/webhp?complete=0&gws_rd=ssl#complete=0&q=donne+scienziate

http://www.casadelledonneviareggio.it/new/?p=696



.... discorso chiuso .. spero.




ideaprima
>> devi spiegare, come minimo, come mai allora tu, uomo, non hai scritto libri
di alta filosofia o di alta scienza
>



CARLO
> Perché non c'è diversità solo tra uomo e donna, o tra cinesi ed europei, ma
anche tra uomo e uomo e tra donna e donna, indipendentemente dal grado di
evoluzione biologica del loro cervello. Grazie a *******



ideaprima

stai tergiversando per non dover rispondere.
Al punto da essere disposto a fingere di rimangiarti ciò che hai detto prima,
in un modo finto-soft e discorsetto accattivante.
Ti senti messo alle strette.
Ogni volta che succede ti comporti così.
Ammetti onestamente, invece, di non essere in grado di scrivere libri di alta
filosofia e di alta scienza e chiudila lì, no?



Carlo
> Si racconta che Hans A. Einstein (figlio del famoso fisico) avesse detto a
T.S. Harvey (il patologo che rimosse - post mortem - il cervello dello
scienziato a scopo di stu*****): "Voi non capirete mai CHI era mio padre
attraverso l'*****isi al microscopio delle sue cellule neuronali. Il cervello è
solo un organo".



ideaprima

e quindi?
ideaprima1@googlemail.com 24 Lug 2017 20:08
Il giorno lunedì 24 luglio 2017 14:14:31 UTC+2, Jinx ha scritto:
> Il 24/07/2017 11:38, Carlo Pierini ha scritto:
>> Il giorno lunedì 24 luglio 2017 03:33:06 UTC+2, ideap...@googlemail.com ha
scritto:
>
>>> IDEAP
>>> devi spiegare, come minimo, come mai allora tu, uomo, non hai scritto libri
di alta filosofia o di alta scienza
>>
>> CARLO
>> Perché non c'è diversità solo tra uomo e donna, o tra cinesi ed europei,
ma anche tra uomo e uomo e tra donna e donna, indipendentemente dal grado di
evoluzione biologica del loro cervello. Grazie a *******
>> Si racconta che Hans A. Einstein (figlio del famoso fisico) avesse detto a
T.S. Harvey (il patologo che rimosse - post mortem - il cervello dello
scienziato a scopo di stu*****): "Voi non capirete mai CHI era mio padre
attraverso l'*****isi al microscopio delle sue cellule neuronali. Il cervello è
solo un organo".
>>
>
> la nostra civiltà moderna si base sulle idee geniali di un piccolo
> numero di uomini superiori.
> Non è difficile da capire: milioni di donne si riuniscono ogni giorno a
> discutere nei salotti mentre fanno la calzetta e bevono te, milioni di
> cinesi vanno a scuola da maestri saggi che gli insegnano a fare gli
> aeroplanini di carta, milioni di negri si riuniscono a ballare e
> cantare, milioni di uccelli a cinguettare, milioni di cani ad
> abbagliare....ma mai nessuno di questi si è domandato cosè l'essere e il
> divenire, il principio di tutte le cose, la relatività delle cose viste
> da ossevatori diversi, il senso della vita; ci sarebbe da spiegarli
> questi concetti pure alle donne e ai cinesi, ma non li capirebbero mai.


----------------------------------------------------


> la nostra civiltà moderna si base sulle idee geniali di un piccolo
> numero di uomini superiori.
> Non è difficile da capire: milioni di donne si riuniscono ogni giorno a
> discutere nei salotti mentre fanno la calzetta e bevono te, milioni di
> cinesi vanno a scuola da maestri saggi che gli insegnano a fare gli
> aeroplanini di carta, milioni di negri si riuniscono a ballare e
> cantare, milioni di uccelli a cinguettare, milioni di cani ad
> abbagliare....ma mai nessuno di questi si è domandato cosè l'essere e il
> divenire, il principio di tutte le cose, la relatività delle cose viste
> da ossevatori diversi, il senso della vita; ci sarebbe da spiegarli
> questi concetti pure alle donne e ai cinesi, ma non li capirebbero mai.


------------------------------------------------



> la nostra civiltà moderna si base sulle idee geniali di un piccolo
> numero di uomini superiori.



essì... proprio una bella civiltà ... da idee geniali di uomini superiori.



> Non è difficile da capire: milioni di donne si riuniscono ogni giorno a
> discutere nei salotti mentre fanno la calzetta e bevono te, milioni di
> cinesi vanno a scuola da maestri saggi che gli insegnano a fare gli
> aeroplanini di carta, milioni di negri si riuniscono a ballare e
> cantare, milioni di uccelli a cinguettare, milioni di cani ad
> abbagliare....ma mai nessuno di questi si è domandato cosè l'essere e il
> divenire, il principio di tutte le cose, la relatività delle cose viste
> da ossevatori diversi, il senso della vita; ci sarebbe da spiegarli
> questi concetti pure alle donne e ai cinesi, ma non li capirebbero mai.




caspita .... li conosci tutti quanti, uno per uno?
Carlo Pierini 24 Lug 2017 20:45
Il giorno lunedì 24 luglio 2017 19:49:36 UTC+2, ideap...@googlemail.com ha
scritto:
> Il giorno lunedì 24 luglio 2017 11:38:44 UTC+2, Carlo Pierini ha scritto:

>> CARLO
>> Sminuire le donne? Dire che, in generale, c'è una certa *diversità* tra la
sensibilità maschile e quella femminile non ha niente di discriminatorio, ma si
tratta di una ovvietà. Yin e Yang sono diversi, sebbene complementari (almeno
nelle loro espressioni naturali, non degenerate).

> ideaprima
> ancora con 'sti Yin e Yang, che si riferiscono a ben altro e non te lo vuoi
ficcare in testa.
> Le donne non erano in discussione, ce le hai infilate tu come i cavoli a
merenda, e intenzionalmente, per lanciare la tua frecciatina nell'intento di
offendermi dato eri rabbioso con me per via dell'altra discussione. E non
negarlo perchè è evidente, è il tuo solito "stile".
> Ma vediamo di chiuderla qui con questi luoghi comuni sulla differenza di
questo e di quello tra uomo e donna. Non è per niente difficile capire come mai
le donne sono sempre state svantaggiate in queste cose,... ma se non ci arrivi
di tuo c'è da darti un aiutino .... ecco:
>
>
http://matematica.unibocconi.it/articoli/i-contributi-delle-donne-alla-scienza-ieri-e-oggi

>
>
https://www.google.it/webhp?complete=0&gws_rd=ssl#complete=0&q=donne+scienziate
>
> http://www.casadelledonneviareggio.it/new/?p=696

CARLO
Infatti dicevo che dai tempi di Jung le cose sono un po' cambiate, se pur resta
il fatto che le scienziate sono comunque in netta minoranza rispetto agli
scienziati.

> ideaprima
>>> devi spiegare, come minimo, come mai allora tu, uomo, non hai scritto
libri di alta filosofia o di alta scienza

> CARLO
>> Perché non c'è diversità solo tra uomo e donna, o tra cinesi ed europei,
ma anche tra uomo e uomo e tra donna e donna, indipendentemente dal grado di
evoluzione biologica del loro cervello. Grazie a *******

> ideaprima
> stai tergiversando per non dover rispondere.
> Al punto da essere disposto a fingere di rimangiarti ciò che hai detto prima,
in un modo finto-soft e discorsetto accattivante.
> Ti senti messo alle strette.
> Ogni volta che succede ti comporti così.
> Ammetti onestamente, invece, di non essere in grado di scrivere libri di alta
filosofia e di alta scienza e chiudila lì, no?

CARLO
"...fingere di rimangiarmi ciò che ho detto prima, in un modo finto-soft e
discorsetto accattivante"??? Ma cosa ti stai inventando?
Per il resto, sono anni che "ammetto onestamente" di non essere né un gran
filosofo, né uno scienziato, ma solo un buon assemblatore-rielaboratore di idee
vecchie in concetti nuovi. Io mi diverto così, e tu? Tu hai solo rodimenti
malevoli da proiettare sul ...nemico?

> Carlo
>> Si racconta che Hans A. Einstein (figlio del famoso fisico) avesse detto a
T.S. Harvey (il patologo che rimosse - post mortem - il cervello dello
scienziato a scopo di stu*****): "Voi non capirete mai CHI era mio padre
attraverso l'*****isi al microscopio delle sue cellule neuronali. Il cervello è
solo un organo".

> ideaprima
> e quindi?

CARLO
...E quindi... leggi il post di apertura del 3d e forse ci arrivi da sola a
capire il "quindi".
ideaprima1@googlemail.com 24 Lug 2017 23:28
Il giorno lunedì 24 luglio 2017 20:45:42 UTC+2, Carlo Pierini ha scritto:

CARLO
>>> Sminuire le donne? Dire che, in generale, c'è una certa *diversità* tra
la sensibilità maschile e quella femminile non ha niente di discriminatorio, ma
si tratta di una ovvietà. Yin e Yang sono diversi, sebbene complementari
(almeno nelle loro espressioni naturali, non degenerate).
>

ideaprima
>> ancora con 'sti Yin e Yang, che si riferiscono a ben altro e non te lo vuoi
ficcare in testa.
>> Le donne non erano in discussione, ce le hai infilate tu come i cavoli a
merenda, e intenzionalmente, per lanciare la tua frecciatina nell'intento di
offendermi dato eri rabbioso con me per via dell'altra discussione. E non
negarlo perchè è evidente, è il tuo solito "stile".
>> Ma vediamo di chiuderla qui con questi luoghi comuni sulla differenza di
questo e di quello tra uomo e donna. Non è per niente difficile capire come mai
le donne sono sempre state svantaggiate in queste cose,... ma se non ci arrivi
di tuo c'è da darti un aiutino .... ecco:
>>
>>
http://matematica.unibocconi.it/articoli/i-contributi-delle-donne-alla-scienza-ieri-e-oggi

>>
>>
https://www.google.it/webhp?complete=0&gws_rd=ssl#complete=0&q=donne+scienziate
>>
>> http://www.casadelledonneviareggio.it/new/?p=696
>
> CARLO
> Infatti dicevo che dai tempi di Jung le cose sono un po' cambiate, se pur
resta il fatto che le scienziate sono comunque in netta minoranza rispetto agli
scienziati.
>


ideaprima

te li ri-posto .... vedi di leggere bene, stavolta


http://matematica.unibocconi.it/articoli/i-contributi-delle-donne-alla-scienza-ieri-e-oggi


https://www.google.it/webhp?complete=0&gws_rd=ssl#complete=0&q=donne+scienziate


http://www.casadelledonneviareggio.it/new/?p=696



ideaprima
>>>> devi spiegare, come minimo, come mai allora tu, uomo, non hai scritto
libri di alta filosofia o di alta scienza
>

CARLO
>>> Perché non c'è diversità solo tra uomo e donna, o tra cinesi ed
europei, ma anche tra uomo e uomo e tra donna e donna, indipendentemente dal
grado di evoluzione biologica del loro cervello. Grazie a *******
>

ideaprima
>> stai tergiversando per non dover rispondere.
>> Al punto da essere disposto a fingere di rimangiarti ciò che hai detto
prima, in un modo finto-soft e discorsetto accattivante.
>> Ti senti messo alle strette.
>> Ogni volta che succede ti comporti così.
>> Ammetti onestamente, invece, di non essere in grado di scrivere libri di
alta filosofia e di alta scienza e chiudila lì, no?
>

CARLO
> "...fingere di rimangiarmi ciò che ho detto prima, in un modo finto-soft e
discorsetto accattivante"??? Ma cosa ti stai inventando?
> Per il resto, sono anni che "ammetto onestamente" di non essere né un gran
filosofo, né uno scienziato, ma solo un buon assemblatore-rielaboratore di idee
vecchie in concetti nuovi. Io mi diverto così, e tu? Tu hai solo rodimenti
malevoli da proiettare sul ...nemico?
>

ideaprima

io mi diverto proprio per niente, invece. E ho nessun rodimento... malevolo o
altro che sia. Ho una mia vita e le mie cose da fare.
Ma alcune cose che certuni scrivono vanno corrette e chiarite. Le tue sono tra
queste.
Non sei certo tu il mio nemico,..... ridimensionati.


Carlo
>>> Si racconta che Hans A. Einstein (figlio del famoso fisico) avesse detto a
T.S. Harvey (il patologo che rimosse - post mortem - il cervello dello
scienziato a scopo di stu*****): "Voi non capirete mai CHI era mio padre
attraverso l'*****isi al microscopio delle sue cellule neuronali. Il cervello è
solo un organo".
>


ideaprima
>> e quindi?


CARLO
> ...E quindi... leggi il post di apertura del 3d e forse ci arrivi da sola a
capire il "quindi".



ideaprima

richiedo "e quindi"?
nessun problema a capire il senso di ciò che è scritto, ma a chi ti riferivi
scrivendolo?... a te stesso? .... e se sì, perché? ..... altrimenti a chi?

Mi sono stufata, a dire il vero. Lascia perdere.
Carlo Pierini 25 Lug 2017 01:04
Il giorno lunedì 24 luglio 2017 23:28:03 UTC+2, ideap...@googlemail.com ha
scritto:
> Il giorno lunedì 24 luglio 2017 20:45:42 UTC+2, Carlo Pierini ha scritto:
>
> CARLO
>> Sono anni che "ammetto onestamente" di non essere né un gran filosofo, né
uno scienziato, ma solo un buon assemblatore-rielaboratore di idee vecchie in
concetti nuovi. Io mi diverto così, e tu? Tu hai solo rodimenti malevoli da
proiettare sul ...nemico?
>>
>
> ideaprima
> Non sei certo tu il mio nemico,..... ridimensionati.

CARLO
Non ho mai avuto dubbi che non sia *io* l'oggetto del tuo disprezzo, ma la falsa
immagine di me che ti sei costruita per sfuggire ai tuoi conflitti personali.
Carlo Pierini 25 Lug 2017 01:16
Il giorno lunedì 24 luglio 2017 23:28:03 UTC+2, ideap...@googlemail.com ha
scritto:
> Il giorno lunedì 24 luglio 2017 20:45:42 UTC+2, Carlo Pierini ha scritto:

> CARLO
>> Sono anni che "ammetto onestamente" di non essere né un gran filosofo, né
uno scienziato, ma solo un buon assemblatore-rielaboratore di idee vecchie in
concetti nuovi. Io mi diverto così, e tu? Tu hai solo rodimenti malevoli da
proiettare sul ...nemico?
>
> ideaprima
> Non sei certo tu il mio nemico,..... ridimensionati.

CARLO
Non ho mai avuto dubbi sul fatto che non sia *io* l'oggetto del tuo disprezzo,
ma la falsa immagine di me (e di chissà quanti altri) che ti sei costruita per
non affrontare *i tuoi* conflitti personali.
ideaprima1@googlemail.com 25 Lug 2017 05:00
Il giorno martedì 25 luglio 2017 01:16:58 UTC+2, Carlo Pierini ha scritto:
> Il giorno lunedì 24 luglio 2017 23:28:03 UTC+2, ideap...@googlemail.com ha
scritto:
>> Il giorno lunedì 24 luglio 2017 20:45:42 UTC+2, Carlo Pierini ha scritto:
>
>> CARLO
>>> Sono anni che "ammetto onestamente" di non essere né un gran filosofo,
né uno scienziato, ma solo un buon assemblatore-rielaboratore di idee vecchie
in concetti nuovi. Io mi diverto così, e tu? Tu hai solo rodimenti malevoli da
proiettare sul ...nemico?
>>
>> ideaprima
>> Non sei certo tu il mio nemico,..... ridimensionati.
>
> CARLO
> Non ho mai avuto dubbi sul fatto che non sia *io* l'oggetto del tuo disprezzo,
ma la falsa immagine di me (e di chissà quanti altri) che ti sei costruita per
non affrontare *i tuoi* conflitti personali.


ideaprima

Carlo! .... dacci un taglio... sei meno che niente... e ho niente a che fare io,
con te... solo correggere le cose errate che scrivi -spesso in malafede, per
fini tuoi- affinchè non danneggino qualcuno che leggendole le possa scambiare
per veritiere.
Ti ricordo che con la sottoscritta hai rischiato un esposto alla polizia postale
per diffamazione, ecc ecc ... per esserti inventando di sana pianta sul mio
conto cose che non mi appartengono, e lo hai fatto con determinazione cinica,
amorale e perfidamente narcisista e cattiva, solo per potermi screditare agli
occhi di tutti. Sputarti in faccia, anche solo virtualmente, sarebbe stato solo
contaminare la mia saliva. Ma ti ho costretto a farmi le tue pubbliche scuse.
ora non ricominciare... okkeyyy??? Va' all'inferno... per me, come essere umano
non esisti. Ma so come sei e di cosa sei capace. ... ora vai a dare dello
psicopatico a te stesso... davanti ad uno specchio.... non a me. Chiaro?
Torna nel tuo cantuccio e sta buono.
Carlo Pierini 25 Lug 2017 10:05
Il giorno martedì 25 luglio 2017 05:00:02 UTC+2, ideap...@googlemail.com ha
scritto:
> Il giorno martedì 25 luglio 2017 01:16:58 UTC+2, Carlo Pierini ha scritto:
>> Il giorno lunedì 24 luglio 2017 23:28:03 UTC+2, ideap...@googlemail.com ha
scritto:
>>> Il giorno lunedì 24 luglio 2017 20:45:42 UTC+2, Carlo Pierini ha scritto:
>>
>>> CARLO
>>>> Sono anni che "ammetto onestamente" di non essere né un gran filosofo,
né uno scienziato, ma solo un buon assemblatore-rielaboratore di idee vecchie
in concetti nuovi. Io mi diverto così, e tu? Tu hai solo rodimenti malevoli da
proiettare sul ...nemico?
>>>
>>> ideaprima
>>> Non sei certo tu il mio nemico,..... ridimensionati.
>>
>> CARLO
>> Non ho mai avuto dubbi sul fatto che non sia *io* l'oggetto del tuo
disprezzo, ma la falsa immagine di me (e di chissà quanti altri) che ti sei
costruita per non affrontare *i tuoi* conflitti personali.
>
>
> ideaprima
>
> Carlo! .... dacci un taglio... sei meno che niente... e ho niente a che fare
io, con te... solo correggere le cose errate che scrivi -spesso in malafede, per
fini tuoi- affinchè non danneggino qualcuno che leggendole le possa scambiare
per veritiere.
> Ti ricordo che con la sottoscritta hai rischiato un esposto alla polizia
postale per diffamazione, ecc ecc ... per esserti inventando di sana pianta sul
mio conto cose che non mi appartengono, e lo hai fatto con determinazione
cinica, amorale e perfidamente narcisista e cattiva, solo per potermi screditare
agli occhi di tutti. Sputarti in faccia, anche solo virtualmente, sarebbe stato
solo contaminare la mia saliva. Ma ti ho costretto a farmi le tue pubbliche
scuse.

CARLO
Io invece potrei ancora denunciarti e farti passare dei guai, visto che non mi
hai mai chiesto scusa per le tue insolenze. Ma quando gli insulti sono
...insulsi come i tuoi non vale nemmeno la pena perdere tempo con beghe legali.
ideaprima1@googlemail.com 25 Lug 2017 13:02
Il giorno martedì 25 luglio 2017 10:05:18 UTC+2, Carlo Pierini ha scritto:
> Il giorno martedì 25 luglio 2017 05:00:02 UTC+2, ideap...@googlemail.com ha
scritto:
>> Il giorno martedì 25 luglio 2017 01:16:58 UTC+2, Carlo Pierini ha scritto:
>>> Il giorno lunedì 24 luglio 2017 23:28:03 UTC+2, ideap...@googlemail.com
ha scritto:
>>>> Il giorno lunedì 24 luglio 2017 20:45:42 UTC+2, Carlo Pierini ha
scritto:
>>>
>>>> CARLO
>>>>> Sono anni che "ammetto onestamente" di non essere né un gran
filosofo, né uno scienziato, ma solo un buon assemblatore-rielaboratore di idee
vecchie in concetti nuovi. Io mi diverto così, e tu? Tu hai solo rodimenti
malevoli da proiettare sul ...nemico?
>>>>
>>>> ideaprima
>>>> Non sei certo tu il mio nemico,..... ridimensionati.
>>>
>>> CARLO
>>> Non ho mai avuto dubbi sul fatto che non sia *io* l'oggetto del tuo
disprezzo, ma la falsa immagine di me (e di chissà quanti altri) che ti sei
costruita per non affrontare *i tuoi* conflitti personali.
>>
>>
>> ideaprima
>>
>> Carlo! .... dacci un taglio... sei meno che niente... e ho niente a che fare
io, con te... solo correggere le cose errate che scrivi -spesso in malafede, per
fini tuoi- affinchè non danneggino qualcuno che leggendole le possa scambiare
per veritiere.
>> Ti ricordo che con la sottoscritta hai rischiato un esposto alla polizia
postale per diffamazione, ecc ecc ... per esserti inventando di sana pianta sul
mio conto cose che non mi appartengono, e lo hai fatto con determinazione
cinica, amorale e perfidamente narcisista e cattiva, solo per potermi screditare
agli occhi di tutti. Sputarti in faccia, anche solo virtualmente, sarebbe stato
solo contaminare la mia saliva. Ma ti ho costretto a farmi le tue pubbliche
scuse.
>
> CARLO
> Io invece potrei ancora denunciarti e farti passare dei guai, visto che non mi
hai mai chiesto scusa per le tue insolenze. Ma quando gli insulti sono
...insulsi come i tuoi non vale nemmeno la pena perdere tempo con beghe legali.



ma di che parli!
pensa solo a stare al posto tuo.

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

La filosofia e le sue questioni | Tutti i gruppi | it.cultura.filosofia | Notizie e discussioni filosofia | Filosofia Mobile | Servizio di consultazione news.