La filosofia e le sue questioni
 

Perche` si cita sempre Orwell e non Goebbels?

pauperino@gmail.com 21 Ago 2017 05:36
per eufemismo? per tapinosi? per ignoranza? per conformismo?

"Die Seele der Menschen muss in ihren tiefsten Tiefen verängstigt werden, durch
unerforschliche und scheinbar sinnlose Verbrechen. (Verbrechen, deren Zweck
nicht einmal die erfassen, die sie ausüben.) Verbrechen die niemandem Nutzen
bringen, die nur den einen Sinn haben: Angst und Schrecken zu verbreiten!"

"Incomprensibili e immotivati crimini, apparentemente senza senso, con lo scopo
di intimorire e terrorizzare."

Mabuse/Goebbels (1933)


“C’erano attentati continui e ingiustificati. Fatti a caso." (1984)
ideaprima1@googlemail.com 21 Ago 2017 09:50
Il giorno lunedì 21 agosto 2017 05:36:55 UTC+2, paup...@gmail.com ha scritto:
> per eufemismo? per tapinosi? per ignoranza? per conformismo?
>
> "Die Seele der Menschen muss in ihren tiefsten Tiefen verängstigt werden,
durch unerforschliche und scheinbar sinnlose Verbrechen. (Verbrechen, deren
Zweck nicht einmal die erfassen, die sie ausüben.) Verbrechen die niemandem
Nutzen bringen, die nur den einen Sinn haben: Angst und Schrecken zu
verbreiten!"
>
> "Incomprensibili e immotivati crimini, apparentemente senza senso, con lo
scopo di intimorire e terrorizzare."
>
> Mabuse/Goebbels (1933)
>
>
> “C’erano attentati continui e ingiustificati. Fatti a caso." (1984)




però ....
una delle cosa che non mi spiego è che senso abbia fare qualche atto di
terrorismo di tanto in tanto qua e là, a casaccio, senza una vera strategia.
Così si terrorizza più che altro quando e dove capita, non tanto tutti quanti
profondamente e in modo da essere sempre in sospeso per la sensazione di
pericolo possibile sempre e ovunque.
Insomma... c'è da chiedersi se questi siano soltanto tre cani rabbiosi che
colpiscono a caso quando e dove gli à possibile.
E mi chiedo pure chi siano questi dell'isis che rivendicano certi atti
terroristici.
Mi chiedo pure certe altre cose... ma .... ecco .... fa veramente paura questo
"ma"

be'.... una la posso esternare..... mi chiedo ad esempio come mai diversi di
questi attacchi terroristici vengano eseguiti da gente che è spesso "già
conosciuta" alle istituzioni o alle forze dell'ordine .... già segnalati per
qualcosa e lasciati incredibilmente liberi e liberi di agire ancora e peggio,
fino ad attacchi di questo tipo.
che ci fanno queste persone da noi, una volta segnalate?.... perchè non vengono
controllate in continuazione?
certo che dato che poi vengono ammazzate a loro volta dalle forze dell'ordine o
spariscono, non lo sapremo mai... noialtri.
Ecco... sul posto di queste tragedie si è certamente terrorizzati, ma a
distanza ci si chiede, più che altro, cosa c'è che non quadra.
Neva 22 Ago 2017 18:01
Il 21/08/2017 09:50, ideaprima1@googlemail.com ha scritto:
> Il giorno lunedì 21 agosto 2017 05:36:55 UTC+2, paup...@gmail.com ha scritto:
>> per eufemismo? per tapinosi? per ignoranza? per conformismo?
>>
>> "Die Seele der Menschen muss in ihren tiefsten Tiefen verängstigt werden,
durch unerforschliche und scheinbar sinnlose Verbrechen. (Verbrechen, deren
Zweck nicht einmal die erfassen, die sie ausüben.) Verbrechen die niemandem
Nutzen bringen, die nur den einen Sinn haben: Angst und Schrecken zu
verbreiten!"
>>
>> "Incomprensibili e immotivati crimini, apparentemente senza senso, con lo
scopo di intimorire e terrorizzare."
>>
>> Mabuse/Goebbels (1933)
>>
>>
>> “C’erano attentati continui e ingiustificati. Fatti a caso." (1984)
>
>
>
>
> però ....
> una delle cosa che non mi spiego è che senso abbia fare qualche atto di
terrorismo di tanto in tanto qua e là, a casaccio, senza una vera strategia.
> Così si terrorizza più che altro quando e dove capita, non tanto tutti
quanti profondamente e in modo da essere sempre in sospeso per la sensazione di
pericolo possibile sempre e ovunque.
> Insomma... c'è da chiedersi se questi siano soltanto tre cani rabbiosi che
colpiscono a caso quando e dove gli à possibile.
> E mi chiedo pure chi siano questi dell'isis che rivendicano certi atti
terroristici.
> Mi chiedo pure certe altre cose... ma .... ecco .... fa veramente paura questo
"ma"
>
> be'.... una la posso esternare..... mi chiedo ad esempio come mai diversi di
questi attacchi terroristici vengano eseguiti da gente che è spesso "già
conosciuta" alle istituzioni o alle forze dell'ordine .... già segnalati per
qualcosa e lasciati incredibilmente liberi e liberi di agire ancora e peggio,
fino ad attacchi di questo tipo.
> che ci fanno queste persone da noi, una volta segnalate?.... perchè non
vengono controllate in continuazione?
> certo che dato che poi vengono ammazzate a loro volta dalle forze dell'ordine
o spariscono, non lo sapremo mai... noialtri.
> Ecco... sul posto di queste tragedie si è certamente terrorizzati, ma a
distanza ci si chiede, più che altro, cosa c'è che non quadra.
>
Neva

Il cui prodest aiuta sempre nel darsi una risposta...
ideaprima1@googlemail.com 24 Ago 2017 08:08
Il giorno martedì 22 agosto 2017 18:01:01 UTC+2, Neva ha scritto:
> Il 21/08/2017 09:50, ideaprima1@googlemail.com ha scritto:
>> Il giorno lunedì 21 agosto 2017 05:36:55 UTC+2, paup...@gmail.com ha
scritto:
>>> per eufemismo? per tapinosi? per ignoranza? per conformismo?
>>>
>>> "Die Seele der Menschen muss in ihren tiefsten Tiefen verängstigt werden,
durch unerforschliche und scheinbar sinnlose Verbrechen. (Verbrechen, deren
Zweck nicht einmal die erfassen, die sie ausüben.) Verbrechen die niemandem
Nutzen bringen, die nur den einen Sinn haben: Angst und Schrecken zu
verbreiten!"
>>>
>>> "Incomprensibili e immotivati crimini, apparentemente senza senso, con lo
scopo di intimorire e terrorizzare."
>>>
>>> Mabuse/Goebbels (1933)
>>>
>>>
>>> “C’erano attentati continui e ingiustificati. Fatti a caso." (1984)
>>
>>
>>
>>
>> però ....
>> una delle cosa che non mi spiego è che senso abbia fare qualche atto di
terrorismo di tanto in tanto qua e là, a casaccio, senza una vera strategia.
>> Così si terrorizza più che altro quando e dove capita, non tanto tutti
quanti profondamente e in modo da essere sempre in sospeso per la sensazione di
pericolo possibile sempre e ovunque.
>> Insomma... c'è da chiedersi se questi siano soltanto tre cani rabbiosi che
colpiscono a caso quando e dove gli à possibile.
>> E mi chiedo pure chi siano questi dell'isis che rivendicano certi atti
terroristici.
>> Mi chiedo pure certe altre cose... ma .... ecco .... fa veramente paura
questo "ma"
>>
>> be'.... una la posso esternare..... mi chiedo ad esempio come mai diversi di
questi attacchi terroristici vengano eseguiti da gente che è spesso "già
conosciuta" alle istituzioni o alle forze dell'ordine .... già segnalati per
qualcosa e lasciati incredibilmente liberi e liberi di agire ancora e peggio,
fino ad attacchi di questo tipo.
>> che ci fanno queste persone da noi, una volta segnalate?.... perchè non
vengono controllate in continuazione?
>> certo che dato che poi vengono ammazzate a loro volta dalle forze
dell'ordine o spariscono, non lo sapremo mai... noialtri.
>> Ecco... sul posto di queste tragedie si è certamente terrorizzati, ma a
distanza ci si chiede, più che altro, cosa c'è che non quadra.
>>
> Neva
>
> Il cui prodest aiuta sempre nel darsi una risposta...




ideaprima

non fosse che pure "cui prodest" è una domanda... ovviamente!
... che ne solleva altre... e altre...
Neva 24 Ago 2017 08:27
Il 24/08/2017 08:08, ideaprima1@googlemail.com ha scritto:
> Il giorno martedì 22 agosto 2017 18:01:01 UTC+2, Neva ha scritto:
>> Il 21/08/2017 09:50, ideaprima1@googlemail.com ha scritto:
>>> Il giorno lunedì 21 agosto 2017 05:36:55 UTC+2, paup...@gmail.com ha
scritto:
>>>> per eufemismo? per tapinosi? per ignoranza? per conformismo?
>>>>
>>>> "Die Seele der Menschen muss in ihren tiefsten Tiefen verängstigt werden,
durch unerforschliche und scheinbar sinnlose Verbrechen. (Verbrechen, deren
Zweck nicht einmal die erfassen, die sie ausüben.) Verbrechen die niemandem
Nutzen bringen, die nur den einen Sinn haben: Angst und Schrecken zu
verbreiten!"
>>>>
>>>> "Incomprensibili e immotivati crimini, apparentemente senza senso, con lo
scopo di intimorire e terrorizzare."
>>>>
>>>> Mabuse/Goebbels (1933)
>>>>
>>>>
>>>> “C’erano attentati continui e ingiustificati. Fatti a caso." (1984)
>>>
>>>
>>>
>>>
>>> però ....
>>> una delle cosa che non mi spiego è che senso abbia fare qualche atto di
terrorismo di tanto in tanto qua e là, a casaccio, senza una vera strategia.
>>> Così si terrorizza più che altro quando e dove capita, non tanto tutti
quanti profondamente e in modo da essere sempre in sospeso per la sensazione di
pericolo possibile sempre e ovunque.
>>> Insomma... c'è da chiedersi se questi siano soltanto tre cani rabbiosi che
colpiscono a caso quando e dove gli à possibile.
>>> E mi chiedo pure chi siano questi dell'isis che rivendicano certi atti
terroristici.
>>> Mi chiedo pure certe altre cose... ma .... ecco .... fa veramente paura
questo "ma"
>>>
>>> be'.... una la posso esternare..... mi chiedo ad esempio come mai diversi di
questi attacchi terroristici vengano eseguiti da gente che è spesso "già
conosciuta" alle istituzioni o alle forze dell'ordine .... già segnalati per
qualcosa e lasciati incredibilmente liberi e liberi di agire ancora e peggio,
fino ad attacchi di questo tipo.
>>> che ci fanno queste persone da noi, una volta segnalate?.... perchè non
vengono controllate in continuazione?
>>> certo che dato che poi vengono ammazzate a loro volta dalle forze
dell'ordine o spariscono, non lo sapremo mai... noialtri.
>>> Ecco... sul posto di queste tragedie si è certamente terrorizzati, ma a
distanza ci si chiede, più che altro, cosa c'è che non quadra.
>>>
>> Neva
>>
>> Il cui prodest aiuta sempre nel darsi una risposta...
>
>
>
>
> ideaprima
>
> non fosse che pure "cui prodest" è una domanda... ovviamente!
> ... che ne solleva altre... e altre...
>
sì, a volte, una catena di domande e risposte che si susseguono seguendo
un filo logico, se lo abbiamo, ovviamente, e se abbiamo,ovviamente, il
"coraggio, di accettarne

le risposte. :-)
pauperino@gmail.com 24 Ago 2017 08:44
Il giorno martedì 22 agosto 2017 16:01:01 UTC, Neva ha scritto:

> Il cui prodest aiuta sempre nel darsi una risposta...

L`eufemismo iperbolicamente ipocrita l`ha inventato Goebbels (esempio lampante:
"Reichsministerium für Volksaufklärung"). Allora, a chi giova citare un libro
di fantascienza (che secondo Debord e` un plagio del saggio meno conosciuto del
'900) invece della tragica realta`, quasi fosse una critica timida?
posi 6 Set 2017 10:01
Il 21/08/17 09:50, ideaprima1@googlemail.com ha scritto:

> be'.... una la posso esternare..... mi chiedo ad esempio come mai
> diversi di questi attacchi terroristici vengano eseguiti da gente che
> è spesso "già conosciuta" alle istituzioni o alle forze dell'ordine
> .... già segnalati per qualcosa e lasciati incredibilmente liberi e
> liberi di agire ancora e peggio, fino ad attacchi di questo tipo. che
> ci fanno queste persone da noi, una volta segnalate?.... perchè non
> vengono controllate in continuazione?

Ma non eri tu che invocavi il libero arbitrio, e volevi avere la
possibilità anche di uccidere, se fosse il caso?

Ora invece, se uno è stato segnalato per qualcosa lo vorresti
rinchiudere in prigione a scopo preventivo, cioè prima che abbia
commesso il crimine, allo scopo di non lasciarlo libero di agire?
ideaprima1@googlemail.com 6 Set 2017 16:00
Il giorno mercoledì 6 settembre 2017 10:01:06 UTC+2, posi ha scritto:
> Il 21/08/17 09:50, ideaprima1@googlemail.com ha scritto:
>
>> be'.... una la posso esternare..... mi chiedo ad esempio come mai
>> diversi di questi attacchi terroristici vengano eseguiti da gente che
>> è spesso "già conosciuta" alle istituzioni o alle forze dell'ordine
>> .... già segnalati per qualcosa e lasciati incredibilmente liberi e
>> liberi di agire ancora e peggio, fino ad attacchi di questo tipo. che
>> ci fanno queste persone da noi, una volta segnalate?.... perchè non
>> vengono controllate in continuazione?
>
> Ma non eri tu che invocavi il libero arbitrio, e volevi avere la
> possibilità anche di uccidere, se fosse il caso?
>
> Ora invece, se uno è stato segnalato per qualcosa lo vorresti
> rinchiudere in prigione a scopo preventivo, cioè prima che abbia
> commesso il crimine, allo scopo di non lasciarlo libero di agire?





ideaprima

io "invocavo" proprio niente. Il libero arbitrio, ognuno, se lo eserciti a modo
suo.
Comunque, il mio, è un interrogativo che mi sorge spontaneo... al di là di
tutto. Nulla di personale... per ora.
A te sta bene così? .... avrai certo le tue ragioni.
ideaprima1@googlemail.com 6 Set 2017 16:06
Il giorno mercoledì 6 settembre 2017 10:01:06 UTC+2, posi ha scritto:
> Il 21/08/17 09:50, ideaprima1@googlemail.com ha scritto:
>
>> be'.... una la posso esternare..... mi chiedo ad esempio come mai
>> diversi di questi attacchi terroristici vengano eseguiti da gente che
>> è spesso "già conosciuta" alle istituzioni o alle forze dell'ordine
>> .... già segnalati per qualcosa e lasciati incredibilmente liberi e
>> liberi di agire ancora e peggio, fino ad attacchi di questo tipo. che
>> ci fanno queste persone da noi, una volta segnalate?.... perchè non
>> vengono controllate in continuazione?
>
> Ma non eri tu che invocavi il libero arbitrio, e volevi avere la
> possibilità anche di uccidere, se fosse il caso?
>
> Ora invece, se uno è stato segnalato per qualcosa lo vorresti
> rinchiudere in prigione a scopo preventivo, cioè prima che abbia
> commesso il crimine, allo scopo di non lasciarlo libero di agire?



-------------------------------------------------


posi

> Ora invece, se uno è stato segnalato per qualcosa lo vorresti
> rinchiudere in prigione a scopo preventivo, cioè prima che abbia
> commesso il crimine, allo scopo di non lasciarlo libero di agire?




ideaprima

no... calma... io mi sto chiedendo come mai certa gente che si sa essere
pericolosa non la si rimanda al paese suo... oppure, se europea, non la si tenga
d'occhio.
pauperino@gmail.com 6 Set 2017 16:09
Il giorno giovedì 24 agosto 2017 06:44:32 UTC, paup...@gmail.com ha scritto:
>...

Propongo queste due nuove denominazioni per indicare piu` precisamente le
corrispettive fallacie:

1) reductio ad orvellim
2) augmentatio ad hitlerum
posi 6 Set 2017 18:50
Il 06/09/17 16:06, ideaprima1@googlemail.com ha scritto:
> Il giorno mercoledì 6 settembre 2017 10:01:06 UTC+2, posi ha
> scritto:
>> Il 21/08/17 09:50, ideaprima1@googlemail.com ha scritto:
>>
>>> be'.... una la posso esternare..... mi chiedo ad esempio come
>>> mai diversi di questi attacchi terroristici vengano eseguiti da
>>> gente che è spesso "già conosciuta" alle istituzioni o alle forze
>>> dell'ordine .... già segnalati per qualcosa e lasciati
>>> incredibilmente liberi e liberi di agire ancora e peggio, fino ad
>>> attacchi di questo tipo. che ci fanno queste persone da noi, una
>>> volta segnalate?.... perchè non vengono controllate in
>>> continuazione?
>>
>> Ma non eri tu che invocavi il libero arbitrio, e volevi avere la
>> possibilità anche di uccidere, se fosse il caso?
>>
>> Ora invece, se uno è stato segnalato per qualcosa lo vorresti
>> rinchiudere in prigione a scopo preventivo, cioè prima che abbia
>> commesso il crimine, allo scopo di non lasciarlo libero di agire?
>
>
>
> -------------------------------------------------
>
>
> posi
>
>> Ora invece, se uno è stato segnalato per qualcosa lo vorresti
>> rinchiudere in prigione a scopo preventivo, cioè prima che abbia
>> commesso il crimine, allo scopo di non lasciarlo libero di agire?
>
>
>
>
> ideaprima
>
> no... calma... io mi sto chiedendo come mai certa gente che si sa
> essere pericolosa non la si rimanda al paese suo... oppure, se
> europea, non la si tenga d'occhio.
>

Li si tiene d'occhio: è quello che fanno i servizi segreti.

Gran parte di loro "al paese suo" non ce li puoi mandare, perché sono
cittadini europei, e limitandosi a "tenerli d'occhio" più di tanto non
si può fare.

Ma, al di là di questo, mi è sembrato che in qualche modo ti sembrasse
incredibile che, dopo essere già stati segnalati per qualcosa, vengano
lasciati liberi e liberi di agire ancora e peggio, fino ad attacchi di
questo tipo.
ideaprima1@googlemail.com 6 Set 2017 19:26
Il giorno mercoledì 6 settembre 2017 18:50:25 UTC+2, posi ha scritto:
> Il 06/09/17 16:06, ideaprima1@googlemail.com ha scritto:
>> Il giorno mercoledì 6 settembre 2017 10:01:06 UTC+2, posi ha
>> scritto:
>>> Il 21/08/17 09:50, ideaprima1@googlemail.com ha scritto:
>>>
>>>> be'.... una la posso esternare..... mi chiedo ad esempio come
>>>> mai diversi di questi attacchi terroristici vengano eseguiti da
>>>> gente che è spesso "già conosciuta" alle istituzioni o alle forze
>>>> dell'ordine .... già segnalati per qualcosa e lasciati
>>>> incredibilmente liberi e liberi di agire ancora e peggio, fino ad
>>>> attacchi di questo tipo. che ci fanno queste persone da noi, una
>>>> volta segnalate?.... perchè non vengono controllate in
>>>> continuazione?
>>>
>>> Ma non eri tu che invocavi il libero arbitrio, e volevi avere la
>>> possibilità anche di uccidere, se fosse il caso?
>>>
>>> Ora invece, se uno è stato segnalato per qualcosa lo vorresti
>>> rinchiudere in prigione a scopo preventivo, cioè prima che abbia
>>> commesso il crimine, allo scopo di non lasciarlo libero di agire?
>>
>>
>>
>> -------------------------------------------------
>>
>>
>> posi
>>
>>> Ora invece, se uno è stato segnalato per qualcosa lo vorresti
>>> rinchiudere in prigione a scopo preventivo, cioè prima che abbia
>>> commesso il crimine, allo scopo di non lasciarlo libero di agire?
>>
>>
>>
>>
>> ideaprima
>>
>> no... calma... io mi sto chiedendo come mai certa gente che si sa
>> essere pericolosa non la si rimanda al paese suo... oppure, se
>> europea, non la si tenga d'occhio.
>>
>



posi

> Li si tiene d'occhio: è quello che fanno i servizi segreti.
>


ideaprima

ma tu che ne sai, scusa..! .... dovrebbero farlo, ecco,... e dunque?
dammi una spiegazione logica riguardo al fatto che poi però quelli agiscono in
questi modi.



posi

> Gran parte di loro "al paese suo" non ce li puoi mandare, perché sono
> cittadini europei, e limitandosi a "tenerli d'occhio" più di tanto non
> si può fare.
>



ideaprima

"al paese suo" era riferito a "gente", .... che stanno a significare queste tue
virgolette?
Poi .... il distinguo tra europei e no lo avevo già fatto io, posi,....
piantala di farmi perdere tempo con tutte queste tue inutili polemiche.



posi

> Ma, al di là di questo, mi è sembrato che in qualche modo ti sembrasse
> incredibile che, dopo essere già stati segnalati per qualcosa, vengano
> lasciati liberi e liberi di agire ancora e peggio, fino ad attacchi di
> questo tipo.




ideaprima

ti è "sembrato"? ... lo ho detto chiaro e tondo.
Io, te, ti capisco solo se mi dico che sei un rompipalle.
ideaprima1@googlemail.com 6 Set 2017 19:59
Il giorno mercoledì 6 settembre 2017 16:09:18 UTC+2, paup...@gmail.com ha
scritto:
> Il giorno giovedì 24 agosto 2017 06:44:32 UTC, paup...@gmail.com ha scritto:
>>...
>
> Propongo queste due nuove denominazioni per indicare piu` precisamente le
corrispettive fallacie:
>
> 1) reductio ad orvellim
> 2) augmentatio ad hitlerum



ideaprima

scusa, ma che significa, precisamente, la seconda?

(dimmelo pure in inglese... che poi traduco... )

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

La filosofia e le sue questioni | Tutti i gruppi | it.cultura.filosofia | Notizie e discussioni filosofia | Filosofia Mobile | Servizio di consultazione news.